A BELGRADO UN INCONTRO ITALO-SERBO SUGLI OBIETTIVI DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

A BELGRADO UN INCONTRO ITALO-SERBO SUGLI OBIETTIVI DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

BELGRADO\ aise\ - Il Rettorato dell’Università di Belgrado ospita oggi un incontro italo-serbo sugli obiettivi dello sviluppo sostenibile. L’evento si è aperto questa mattina e proseguirà sino al pomeriggio, con ingresso libero.
Richiamandosi alle iniziative del Club di Roma, l’associazione di scienziati, economisti, imprenditori, capi di stato, attivisti fondata da Aurelio Peccei nel 1968, l’incontro intende mettere a fuoco la relazione tra modelli socio-economici e crisi ambientale. È sempre più urgente far crescere la consapevolezza dei limiti della crescita esponenziale in atto, porre sul tavolo le scelte ancora possibili e valutarne gli effetti sulle prossime generazioni. Disuguaglianza, cambiamenti climatici, risorse energetiche, tutela della pace e globalizzazione sono al centro delle iniziative del Club di Roma fin dalla sua fondazione. Tra i 35 Chapter in cui oggi si articola, vi è dal 2015 quello serbo che si propone di partecipare alla soluzione dei problemi della crescita sostenibile e dello sviluppo inclusivo del Paese. Questo è il primo incontro italo-serbo ispirato al Club di Roma e agli obiettivi dello sviluppo sostenibile.
L’evento è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con l’addetto scientifico dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado, il Club di Roma-Serbia e l’Università di Belgrado. (aise)


Newsletter
Archivi