ACCORDO TRA REGIONE LOMBARDIA, ENEA E CNR: 6 MILIONI DI EURO PER INNOVAZIONE E BORSE DI STUDIO

ACCORDO TRA REGIONE LOMBARDIA, ENEA E CNR: 6 MILIONI DI EURO PER INNOVAZIONE E BORSE DI STUDIO

MILANO\ aise\ - “Uno stanziamento di 6 milioni di euro per favorire la ricerca e l’innovazione, oltre che assegnare 19 borse di studio a giovani ricercatori”. È questo ciò che prevede la delibera approvata oggi dalla Giunta Regionale della Lombardia su proposta del vicepresidente e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione, Fabrizio Sala, che dà attuazione all’accordo di collaborazione tra Regione Lombardia, Cnr ed Enea.
L'Accordo tra Regione Lombardia ed Enea prevede, dunque, il rafforzamento della presenza dei laboratori in Lombardia e la valorizzazione dei giovani ricercatori con ricadute dirette sul sistema della ricerca e dell’innovazione, ed un finanziamento da parte della Regione di quasi 1 milione di euro per 19 borse di studio a giovani ricercatori.
“Vogliamo dare ai giovani ricercatori opportunità concrete - ha dichiarato Sala - per valorizzare al meglio le loro competenze in laboratori ad alta tecnologia e attraverso progetti mirati a soddisfare le esigenze del territorio”.
Sono cinque le università lombarde coinvolte nell’accordo: Bergamo, Brescia, Milano Bicocca, Pavia e Politecnico di Milano. I 19 ricercatori lavoreranno in 3 laboratori messi a disposizione da Enea: “Tecnologie della sostenibilità” situato a Brescia, il “Materiali avanzati e processi industriali sostenibili 4.0” e “Tecnologie per le smart cities e digitalizzazione” situati a Bergamo nel parco tecnologico Kilometro Rosso.
“Crediamo nella sinergia tra centri di ricerca, università e imprese - ha aggiunto il vicegovernatore - con ricadute significative in termini di crescita e occupazionali”.
L’accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e il Consiglio nazionale delle ricerche prevede inoltre un finanziamento di 5 milioni di euro (fondi Por Fesr) per l’innovazione delle imprese lombarde.
“L’obiettivo - ha concluso Sala - è innovare le imprese lombarde, avere ricadute dirette sulla competitività del territorio e favorire lo sviluppo della ricerca industriale coinvolgendo settori avanzati della ricerca e dello sviluppo che contribuiranno a migliorare le eccellenze del territorio rafforzando la capacità di produrre innovazione”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi