ANTEPRIMA DEL PREMIO ELSA MORANTE 2019: AL SALONE DEL LIBRO DI NAPOLI DUE SEZIONI SPECIALI

ANTEPRIMA DEL PREMIO ELSA MORANTE 2019: AL SALONE DEL LIBRO DI NAPOLI DUE SEZIONI SPECIALI

NAPOLI\ aise\ - Sabato 6 aprile, alle ore 11.30, presso Sala Rosa dei venti di Castel Sant’Elmo a Napoli, il Premio Elsa Morante offrirà un’anteprima dell’edizione 2019 che sarà celebrata nel mese di maggio presso l’Auditorium della Rai di Napoli, premiando, all’interno di Napoli Città Libro – Salone del Libro e dell’Editoria, due sezioni speciali.
La prima è il Premio Morante Nisida – Dinacci, storica sezione portata avanti con gli insegnanti ed i ragazzi dell’Istituto di pena minorile di Nisida, che avrà, quest’anno, la conclusione di un lungo percorso. Questo Premio andrà a "Vico Esclamativo" (Edizioni San Gennaro) di Chiara Nocchetti, un libro che racconta del riscatto sociale di un intero quartiere, uno di quei quartieri a rischio i cui ragazzi potrebbero essere in bilico tra affare e malaffare e invece un bene comune, l’azione di un prete, li fanno divenire grande esempio di impegno, di lavoro, di scelte possibili e giuste, tutto partendo da là, dalle Catacombe del Rione Sanità.
L’altra sezione è quella per l’Impegno Civile a "Un giorno per la memoria" (Homo Scrivens) a cura di Anna Copertino. Un libro appassionato e dolente che racconta ventisette storie di vittime di mafie.
Accanto ai vincitori interverranno Tjuna Notarbartolo, direttore del Premio Morante, Antonio Parlati, presidente del Comitato Organizzatore del Morante e vicedirettore del Centro Produzione Rai Napoli, e Maria Franco, coordinatrice insegnati Istituto di pena minorile di Nisida.
Grazie al Patrocinio della FNISM, Federazione Nazionale Insegnanti, ai professori che accompagneranno i propri ragazzi al Salone del Libro e ne faranno esplicita richiesta via e-mail saranno riconosciute due ore di aggiornamento professionale.
Allo stesso orario, nella Sala Libeccio, sempre patrocinato dalla onlus del Premio Elsa Morante, è previsto un laboratorio di fumetto a cura di Paco Desiato, della Scuola Comix dedicato all’ambiente e alla natura, il cui accesso per le scolaresche è previsto con le stesse modalità. (aise)


Newsletter
Archivi