COMITES: IN EUROPA SI PARLA DI LAVORO DIRITTI TURISMO E NUOVE GENERAZIONI

COMITES: IN EUROPA SI PARLA DI LAVORO DIRITTI TURISMO E NUOVE GENERAZIONI

ROMA – focus\aise\ - Occhi puntati su lavoro, diritti e nuove generazioni. Sono questi i temi ricorrenti per i Comites mitteleuropei.
"How to Costituzione?! Valori, strutture e diritto all’istruzione nelle costituzioni italiana e tedesca" è il tema della conferenza che si terrà martedì prossimo, 26 febbraio, a Monaco di Baviera. L’iniziativa rientra nell'ambito della settimana dedicata ai 100 anni dello Stato Bavarese ed è organizzata dalla scuola Leonardo da Vinci con il patrocinio del Com.It.Es. di Monaco di Baviera, del Consolato Generale e dell’associazione BiDiBi. La conferenza, dedicata ai 70 anni delle Costituzioni italiana e quella tedesca, sarà aperta al pubblico e avrà luogo a partire dalle ore 18.30 presso i locali della stessa scuola Leonardo Da Vinci. Come si scrive una costituzione? Quali valori erano importanti quando sono state fondate entrambe le Repubbliche? A queste domande cercheranno di dare risposta i relatori della conferenza, con particolare attenzione a diritti e doveri dell’istruzione, per comprendere le regole principali della società tedesca ed italiana.
Si è tenuto invece lo scorso 15 febbraio, nella prestigiosa cornice del Museo Oceanografico del Principato di Monaco, il convegno "Pratiche Innovative per un Turismo Sostenibile". Un appuntamento che ha visto il presidente del Comites, Ezio Greggio, in veste di moderatore e che si è concluso con la visita di cortesia del principe Alberto di Monaco, accolto dalle numerose autorità presenti. Il convegno è stato organizzato con la collaborazione del Comites di Monaco dall’Associazione dei Paesi "Bandiera Arancione", che ha sede a Dolceacqua e che ha riunito alcune delle località italiane certificate Bandiera Arancione, ovvero il Marchio di Qualità Turistica Ambientale conferito dal Touring Club Italiano ai "piccoli Comuni" dell’Entroterra italiano che non superano i 15.000 abitanti. L’iniziativa è nata dietro alla collaborazione tra la Regione Liguria ed il Touring Club Italiano, a seguito di una riflessione comune su come stimolare, coinvolgere e promuovere i territori lontani dalla costa ed in particolare le località minori. Il Marchio, attraverso un serio Modello di Analisi Territoriale, viene assegnato non solo a chi gode di un patrimonio storico, culturale ed ambientale di pregio, ma sa offrire una accoglienza di qualità, ed è uno strumento di valorizzazione del territorio. Oggi, i 235 Comuni che hanno ottenuto la Bandiera Arancione rappresentano meno del 9% fra tutti quelli che hanno inviato la propria candidatura.
Sabato 22, il ristorante "Il Mappamondo" di Berna ha ospitato l’incontro "Migrare...in musica", iniziativa organizzata dal Comites Berna e Neuchâtel, dal gruppo "Italiani a Berna. Consigli e richieste", Radio RaBe, Radio Piazza Italia, dj Salvi, in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia in Svizzera e il CGIE, in vista del seminario del CGIE dedicato ai giovani italiani nel mondo. Si è parlato di nuova migrazione, delle sfide per chi decide di lasciare l'Italia, le delusioni, le aspettative, gli incontri, le prospettive. E tutto attraverso il filo conduttore della musica, che accompagna inevitabilmente tutte le azioni dei giovani. Sono inoltre state presentate interviste-video durante le quali alcuni giovani italiani adesso residenti nel Cantone di Berna e non solo hanno raccontato la loro storia e soprattutto le loro aspettative, in un contesto di allegra condivisione, di confronto di esperienze e, perché no, di umorismo.
Concludiamo questa breve ma significativa carrellata con Berlino, dove il 28 febbraio si terrà un nuovo incontro del ciclo "Benvenuti a Berlino. Tutto quello che c'è da sapere" organizzato dal Comites, in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia, sede degli incontri, e con il quotidiano online Il Mitte. Il ciclo intende spiegare ai nuovi arrivati (e non) tutto quello che c'è da sapere per una vera integrazione in Germania; incontri destinati agli italiani arrivati da poco nella capitale tedesca, al fine di dare loro un pacchetto di informazioni essenziali sui primi passi da compiere per integrarsi all’interno del sistema tedesco, ma rivolti anche ai connazionali che già risiedono in città e vogliano approfondire alcuni temi di loro interesse. Appuntamento dunque in Ambasciata, il 28 febbraio alle 18, per il secondo incontro, durante il quale si parlerà di lavoro e diritti e ci sarà anche una breve introduzione dedicata alle prossime elezioni europee. Ospite, insieme ad alcuni rappresentanti della Cancelleria Consolare, anche Katia Squillaci, responsabile Ital-Uil Berlino. La serata sarà anche l’occasione per fornire ai partecipanti una serie di informazioni sulle modalità di voto alle Elezioni Europee del prossimo maggio. Gli incontri, moderati da Lucia Conti, direttore de Il Mitte, forniscono nella prima parte una serie di informazioni generali anche con il supporto di esperti in base al focus specifico della serata, mentre nella seconda metà dell'incontro è dato ampio spazio alle domande da parte dei nuovi concittadini. I prossimi appuntamenti si terranno l’8 maggio (Nuovi imprenditori e liberi professionisti); il 22 agosto (Scuola e istruzione); il 24 ottobre (Fisco e tasse) e il 12 dicembre (Il sistema sanitario tedesco). (focus\aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi