COOPERAZIONE SCIENTIFICA ITALIA-BRASILE: ALL’AMBASCIATA A BRASILIA LA FIRMA DEL MEMORANDUM

COOPERAZIONE SCIENTIFICA ITALIA-BRASILE: ALL’AMBASCIATA A BRASILIA LA FIRMA DEL MEMORANDUM

BRASILIA\ aise\ - È stato firmato ieri, 30 luglio, all’Ambasciata d’Italia a Brasilia, alla presenza dell’Ambasciatore Antonio Bernardini e del Presidente della CONFAP (Consiglio nazionale delle fondazioni statali per il sostegno alla ricerca) Evaldo Ferreira Vilela, un Memorandum of Understanding per il finanziamento delle attività previste dall’articolo 2 dell’Accordo di Cooperazione scientifica tra Italia e Brasile del febbraio 1997.
Alla firma dell’accordo era presente anche il Responsabile della Divisione per la Promozione Tecnologica di Itamaraty, Luis Fernando Machado, e il precedente Presidente CONFAP, ora dirigente presso il Ministero di Scienza, Tecnologia, Innovazioni e Comunicazioni, Maria Zaira Turchi.
La firma del MoU – sottolinea l’Ambasciata – costituisce il primo passo per la selezione dei progetti di ricerca che saranno cofinanziati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dalle Fondazioni Statali (FAPs). Le modalità della pubblicità dei fondi e della selezione saranno definite da un apposito bando in corso di elaborazione.
Il Memorandum avrà durata triennale e si pone come obiettivo quello di riattivare i meccanismi di cooperazione intergovernativa previsti dall’Accordo del 1997 per rafforzare la già proficua collaborazione in materia scientifica e tecnologica tra Italia e Brasile, soprattutto in quei settori strategici di interesse reciproco e prioritario quali l’aerospaziale, le energie rinnovabili, le materie prime, l’ambiente e l’agricoltura. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi