DA LAS VEGAS A SAN FRANCISCO: L’AGENDA DI INZIO ANNO DELL’AMBASCIATORE VARRICCHIO

DA LAS VEGAS A SAN FRANCISCO: L’AGENDA DI INZIO ANNO DELL’AMBASCIATORE VARRICCHIO

ROMA - focus\ aise\ - Un inizio d’anno impegnativo per l’ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, che, dopo aver accolto il ministro degli Affari Esteri Moavero Milanesi il 3 e 4 gennaio scorsi in visita negli Usa, ha iniziato un tour personale in diversi Stati del vasto territorio americano.
Prima Varricchio si è recato a Las Vegas, in Nevada, per visitare il Consumer Electronics Show (CES), che svolto dal 9 all’11 gennaio. Da oltre 50 anni il CES è la più importante fiera mondiale dell’innovazione dove nuove idee, tecnologie e investitori si incontrano. Quest’anno, grazie al sostegno dell’Istituto per il Commercio Estero, della Regione Sardegna, di Teorema Engineering e di Area Science Park,erano oltre 70 le imprese e start-up italiane presenti alla manifestazione. Nel corso della sua visita al padiglione italiano nell’area Eureka Park – riporta l’Ambasciata - Varricchio ha incontrato i numerosi giovani imprenditori e i rappresentanti di start-up provenienti da tutta Italia, tutti spinti da una forte passione per l’innovazione e le nuove tecnologie e desiderosi di conquistare il mercato americano.
A Las Vegas l’ambasciatore ha inoltre incontrato il neo-eletto Governatore del Nevada Steve Sisolak, con il quale ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra Italia e Stati Uniti, e in particolare con il Nevada, per stimolare crescita e occupazione. L’incontro ha avuto luogo nella sede di IGT, società italiana leader mondiale nel settore dell’intrattenimento e uno dei principali datori di lavoro dello Stato.
Infine, l’ambasciatore ha incontrato i rappresentanti della comunità italiana e visitato il Lou Ruvo Center for Brain Health, importante centro di ricerca e cura delle malattie neurologiche fondato dall’italo-americano Larry Ruvo.
Rientrato a Washington, il 12 gennaio Varricchio si è recato a San Francisco, accompagnato dal console generale, Lorenzo Ortona. Principale appuntamento nella città californiana, dove l’ambasciatore si è trattenuto sino al 14 gennaio, è stata l’annuale manifestazione fieristica Winter Fancy Food Show, che ha visto la partecipazione, in collaborazione con ICE, Federalimentare, Cibus, Tuttofood e Vinitaly, di oltre 50 società italiane attive nel settore agro-alimentare.
Domenica 13 gennaio, accompagnato dal console generale Ortona e dal direttore dell’ICE in USA Forte, l’ambasciatore Varricchio ha visitato la fiera e inaugurato il Padiglione Italia, ricordando l’eccellente performance del settore agro-alimentare italiano negli USA che sta conquistano fette di mercato sempre più ampie.
Presso la sede del Consolato Generale, Varricchio ha consegnato due onorificenze della Repubblica ad altrettante personalità di spicco nel panorama culturale americano: la fiorentina Maria Manetti Shrem, fondatrice insieme al marito del Jan Shrem and Maria Manetti Shrem Museum of Art all’interno di University of California di Davis e grande sostenitrice di giovani artisti italiani, è stata insignita dell’Ordine della Stella d’Italia nel grado di Grande Ufficiale; Alice Walters, leggendaria vice presidente di Slow Food International e personalità di fama mondiale nel settore dell’alimentazione, da sempre promotrice di un’alimentazione sostenibile in linea con la cultura eno-gastronomica italiana, è stata insignita dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel grado di Cavaliere.
L’ambasciatore ha partecipato ad una conversazione con Jonathan Visbal, direttore del World Affairs Council di San Francisco, sulle sfide del XXI secolo, le principali crisi internazionali e i rapporti tra Italia e Stati Uniti. Ha altresì visitato la nuova sede di Apple a Cupertino, accompagnato dall’architetto italiano Cristina Segni, che dal 2009 fa parte dell’Apple Park design team e ne sta seguendo i lavori di completamento. Varricchio ha infine visitato la nuova sede di Salesforce a San Francisco assieme al vice presidente Paolo Bergamo.
Rientrato in sede, l’ambasciatore Varricchio ha accolto a Washington il sottosegretario agli Affari Esteri Guglielmo Picchi, in missione per promuovere le relazioni tra Italia e Usa. (focus\aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi