DA OGGI LE CELEBRAZIONI DELL’ANPI PARIGI PER LA FESTA DELLA LIBERAZIONE

DA OGGI LE CELEBRAZIONI DELL’ANPI PARIGI PER LA FESTA DELLA LIBERAZIONE

PARIGI\ aise\ - “Mai come quest'anno la Festa della Liberazione riveste una grande importanza per tutti gli antifascisti e mai come oggi assistiamo al tentativo di rivedere la storia italiana ed europea negando la nefandezza dei regimi nazifascisti e di seppellire nell'oblio i tanti combattenti per la libertà”. Così l’ANPI Parigi che, insieme alle ACLI parigine - le cui Associazioni madri hanno firmato congiuntamente il manifesto "Mai più fascismi - Mai più razzismi" – hanno organizzato due eventi celebrativi.
Il primo si terrà questa sera alle 20.00 nella Sede dell’ANPI Parigi (presso "Les Garibaldiens" - 20 rue des Vinaigriers - Paris X): qui, anticipa l’Anpi “ci verrà illustrato come il fascismo in Italia usasse tutti i sistemi, arti comprese, per manipolare l'opinione pubblica a proprio vantaggio”.
“La musica manipolata ed utilizzata dalla dittatura” il tema dell’incontro con le autrici del libro Charlotte Ginot-Slacik e Michela Niccolai Philipidhis con musiche e video.
Nel secondo, in programma il 30 aprile, “rivivremo gli ultimi giorni di Stefano Cucchi, un italiano che invece di vedersi garantita la propria incolumità da parte dello Stato, è stato oggetto di violenza da chi doveva custodirlo, violenza che ne provocò la morte e che fu oggetto di vigliacche coperture da parte di cosiddetti "servitori dello Stato" che hanno tentato di scrollarsi di dosso le proprie responsabilità”.
Il film “Sulla mia pelle. Gli ultimi sette giorni di Stefano Cucchi”, interpretato da Alessandro Borghi premiato con il David di Donatello 2019 come miglior attore protagonista, sarà proiettato il 30 aprile dalle 20.00 nella sede delle Acli parigine (28 Rue Claude Tillier, Paris XII). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi