FESTA DELLA REPUBBLICA CON LA NOTTE DELLA TARANTA A MOSCA E TIRANA

FESTA DELLA REPUBBLICA CON LA NOTTE DELLA TARANTA A MOSCA E TIRANA

ROMA\ aise\ - Ambasciatrice della cultura italiana, La Notte della Taranta, sbarca a Mosca e Tirana per la Festa della Repubblica con due concerti dell’Orchestra Popolare sul tema scelto dal Ministero della Difesa per la Parata 2019: l’inclusione. Suoni e danze contro ogni forma di discriminazione e emarginazione, sottolineando la natura cosmopolita dell’evento culturale estivo più importante nel panorama musicale italiano.
Il compleanno della Repubblica sarà festeggiato a Mosca il 2 giugno nel Giardino botanico di Prospekt con un concerto gratuito alle 15, aperto a tutta la città. Saranno il Console Generale Francesco Forte e l’Ambasciatore d’Italia in Russia Pasquale Terraciano a dare il via ai festeggiamenti organizzati dall’Ambasciata d’Italia in Russia e dal Consolato generale d’Italia a Mosca in collaborazione con Regione Puglia, l’Istituto italiano di Cultura, l’Italia National Turist Board e l’ICE.
Repertorio tradizionale salentino tra pizziche e ballate per il pubblico di Mosca con i musicisti e i cantanti dell’Orchestra Popolare: Salvatore Galeanda (voce e tamburello), Stefania Morciano (voce e tamburello), Roberto Chiga (tamburello), Attilio Turrisi (chitarra battente), Roberto Gemma (fisarmonica), Arduino Panaro (basso), Cosimo Pastore (mandolino), Antonio Donadeo (batteria) e i ballerini Andrea Caracuta e Serena Pellegrino.
A Tirana sarà l’ambasciatore Alberto Cutillo ad accogliere l’Orchestra Popolare, sabato 1 giugno, nella Cattedrale ortodossa. Il concerto de La Notte della Taranta, in programma alle ore 15:00, si inserisce nel ricco calendario di eventi culturali promossi dall’Ambasciata d’Italia in tutta l’Albania.
“Quest’anno ampliamo i festeggiamenti per la Festa della Repubblica e puntiamo sulla cooperazione, sulla formazione e soprattutto sulla cultura come migliore strumento di conoscenza tra cittadini e istituzioni dei nostri due Paesi”, afferma l’Ambasciatore d’Italia a Tirana, Alberto Cutillo.
I canti della tradizione salentina saranno interpretati da Antonio Amato e per la prima volta sul palco con La Notte della Taranta da Consuelo Alfieri, 23 anni di Palmariggi (LE), cantante e musicista emergente che affiancherà Antonio Marra (batteria), Gianluca Longo (mandola), Alessandro Monteduro (percussioni), Nico Berardi (fiati), Mario Esposito (basso) con la direzione artistica di Daniele Durante (chitarra). A danzare la pizzica per il pubblico d’Albania ci sarà Laura Boccadamo.
“L’Orchestra per la Festa della Repubblica si fa in due e si allarga ai giovani musicisti, ai nuovi talenti del panorama musicale salentino che continuano a diffondere la pizzica e a innovare i temi della cultura popolare, spiega Massimo Manera presidente della Fondazione La Notte della Taranta. Torniamo a Mosca e Tirana con entusiasmo e orgogliosi di rappresentare la Puglia nel panorama internazionale”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi