GARAVINI (PD): OCCUPATO IL SENATO A DIFESA DEL RISPETTO DELLA DEMOCRAZIA

GARAVINI (PD): OCCUPATO IL SENATO A DIFESA DEL RISPETTO DELLA DEMOCRAZIA

ROMA\ aise\ - "Questa mattina al Senato abbiamo occupato i banchi del Governo, con in mano la Costituzione, bloccando i lavori. Lo abbiamo fatto per denunciare l'atteggiamento antidemocratico della maggioranza e per indurre la Presidente Casellati ad esercitare la sua funzione di garanzia, a baluardo del rispetto delle leggi. Il nostro tentativo è quello di provocare l'intervento della Corte Costituzionale così che annulli quanto la maggioranza si appresta a votare". Lo dichiara Laura Garavini, senatrice Pd, intervenuta in aula sull'argomento alcuni giorni fa.
"La maggioranza infatti”, aggiunge Garavini, “con il voto già espresso in Giunta, attraverso una serie di accordi sottobanco tra partiti, sta cercando di portare in Senato un candidato umbro, a danno di un candidato eletto in Sicilia. Nel totale sfregio della volontà degli elettori e disattendendo totalmente quanto prevede la Costituzione. Come se i posti al Senato fossero figurine della Panini, da distribuirsi a tavolino, in base agli interessi del partito di turno".
Conclude la senatrice PD: "Può sembrare complicato ed assurdo. Ma è una cosa gravissima. Un precedente mai avvenuto in Italia, neanche nei tempi peggiori e più bui della prima Repubblica". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi