GIOVANNI MARTINI DA UDINE ALLA NATIONAL GALLERY

GIOVANNI MARTINI DA UDINE ALLA NATIONAL GALLERY

LONDRA\ aise\ - Una pala d'altare italiana sarà esposta oggi, venerdì 2 agosto, alla National Gallery di Londra, per la prima volta in più di 100 anni. L’opera torna visibile al pubblico dopo un trattamento di conservazione di 7 anni, uno dei più lunghi e complessi della storia del Museo londinese. Si tratta della Vergine e il Bambino con i Santi, una delle maggiori pale d'altare dipinte del pittore e scultore italiano del Rinascimento, Giovanni Martini da Udine (1470-1535 ca.), che trascorse gran parte della sua carriera in Friuli.
L'immagine è stata dipinta su un pannello di legno, materiale molto reattivo ai cambiamenti di umidità e clima. Di conseguenza, la pala d'altare aveva già subito diversi importanti cambiamenti strutturali prima che la Galleria londinese la acquisisse nel 1867. Quando entrò nella Collezione, il legno fu conservato usando una tecnica chiamata “culla”, la migliore in quel momento. Benchè tale scelta sia stata presa con le migliori intenzioni, alla fine ha reso la pala ancora più fragile.
Per questo, nel 2011, la National Gallery ha deciso di avviare un trattamento di conservazione per tramandare la pala alle generazioni future: 7 anni dopo, l’opera torna in mostra nella sala 56 insieme alla illustrazione dello studio di conservazione della Galleria, uno dei progetti più complessi di conservazione strutturale mai intrapresi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi