IED: CREATIVI SENZA FRONTIERE IN MISSIONE IN AFRICA

IED: CREATIVI SENZA FRONTIERE IN MISSIONE IN AFRICA

ROMA\ aise\ – La creatività è un universo illimitato, che può esprimersi in modi e forme diversissimi tra loro. Progettare, fotografare, illustrare. Creatività vuol dire però anche accettare prove ardue, mettendosi in viaggio verso terre lontane, allo scopo di raccontarne le storie e i volti. Una sfida che IED ha deciso di accettare e che intende continuare ad affrontare attraverso l’idea di Creativi senza frontiere.
"Essere creativi implica una messa in gioco delle proprie competenze. Vivere esperienze con coraggio e determinazione, spingendosi a volte oltre i confini della propria quotidianità", spiega Luigi Vernieri, direttore Progetti Speciali IED Roma, di ritorno da una traversata da Cape Town al Cairo. "Per questa ragione abbiamo sentito la necessità di porci una serie di domande a cui dare risposte concrete. Fino a dove può spingersi la creatività? Chi vive del proprio talento ha un ruolo dove c’è da ricostruire, aiutare, sostenere? Noi crediamo di sì ed abbiamo provato a sperimentarlo con un progetto ambizioso, che intendiamo portare avanti nel tempo".
"Missions - In missione per le missioni" ne è la prima testimonianza. L’iniziativa ha segnato l’inizio della collaborazione tra l’Istituto Europeo di Design e MotoForPeace, onlus costituita da appartenenti a Polizia di Stato e Carabinieri che dal 2000 viaggia su due ruote per portare aiuto e solidarietà nelle zone disagiate del pianeta. Il 19 aprile 2018 alcuni giovani creativi IED infatti hanno preso parte a una spedizione in Africa allo scopo di dare un volto agli operatori delle missioni umanitarie cattoliche in Sud Africa, Namibia, Angola, individuati da MotoForPeace, col supporto del Dicastero per lo Sviluppo Umano del Vaticano. La missione è stata sostenuta da Humacoo Foundation, che ha fornito i fondi per le spese di viaggio del team IED.
Ad essere coinvolti 8 giovani creativi, tra studenti ed ex studenti provenienti dalle sedi di Roma, Milano e Barcellona: Renato De Blasio, Luiza La Cava, Jimmy Lippi Pinna, Lorenzo Morelli, Sergio Porcarelli, Davide Scarpantonio, Elena Scilinguo e Stefano Sportelli. Un team di fotografi, illustratori, graphic e video designer, col coordinamento e la direzione artistica di Luigi Vernieri, impegnati nel cogliere, documentare e restituire mediante il linguaggio visivo il significato di una missione umanitaria.
Quella di "Missions 2018" è stata una produzione imponente: 22 giorni di reportage, un diario di viaggio quotidiano su web e social, 20 ore di girato, 16.000 foto, 100 illustrazioni e 25 artwork prodotti. Una selezione degli scatti fotografici, delle illustrazioni e degli artwork realizzati durante le tre settimane di viaggio è stata inoltre raccolta in un carnet de voyage, che sarà presentato al pubblico, insieme al video reportage della spedizione, mercoledì 6 febbraio, alle 18, presso l’Aula Magna di IED Roma (Via Alcamo 11). Durante la serata sarà poi annunciata la partenza del progetto Missions 2019, in cui IED affiancherà nuovamente MotoForPeace nei territori del Sud America. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi