IL PRESTIGIOSO PREMIO STUDITALIA DEL QUEENSLAND CELEBRA IL SUO 25ESIMO ANNIVERSARIO – DI LUCIA MOON

IL PRESTIGIOSO PREMIO STUDITALIA DEL QUEENSLAND CELEBRA IL SUO 25ESIMO ANNIVERSARIO – di Lucia Moon

MELBOURNE\ aise\ - “Fondato nel 1994, il Premio Studitalia è gestito dal Dipartimento della Pubblica Istruzione del Queensland in collaborazione con il Consolato d'Italia a Brisbane e costituisce un incentivo positivo per gli studenti di italiano nelle scuole statali e non statali del Queensland”. Così si legge in questo articolo pubblicato da Lucia Moon su Il Globo, organo d’informazione di riferimento per la comunità italiana di stanza a Melbourne.
“Anche i generosi contributi dei membri chiave della comunità italiana svolgono un ruolo importante nell'iniziativa, con il numero di premi studenteschi assegnati in un anno a seconda delle donazioni ricevute e della quantità e qualità delle domande ricevute.
I candidati presentano una domanda scritta in inglese e italiano.
Questi vengono valutati dal Comitato Studitalia, che è composto da rappresentanti del Dipartimento della Pubblica Istruzione, del Consolato italiano, Dante Alighieri Brisbane, CO.AS.IT., ILC, Griffith University e Com.It.Es. QLD e NT.
I candidati preselezionati intraprendono un colloquio telefonico in inglese e italiano e vengono giudicati in base alle loro capacità di lingua italiana e all'idoneità a rappresentare il Queensland come giovani ambasciatori.
I migliori studenti vengono informati della selezione effettuata con successo e a questo punto cominciano i preparativi per la loro opportunità unica nella vita. Giunto al suo 25° anno, il premio offre agli studenti vincitori l'opportunità di intraprendere un'esperienza di immersione di quattro settimane in Italia, che ora include un periodo di esperienza lavorativa per migliorare le loro future opportunità di carriera.
La presidente del Com.It.Es. QLD & NT, Mariangela Stagnitti, ha affermato che l'anno scorso sono stati assegnati premi a sette studenti tra 31 partecipanti. "È stato molto bello," ha detto entusiasta Stagnitti.
Ha anche affermato che gli studenti sono incoraggiati a "rimanere in contatto" con la rete italiana al termine del periodo di premiazione, per garantire che le opportunità di carriera e di networking siano mantenute a lungo termine.
Theodor Delaney, vincitore del Premio StuditaliA, ha dichiarato di essere "per sempre grato per aver ricevuto il Premio StuditaliA nel 2016".
"Da questa esperienza, la mia lingua italiana è migliorata immensamente e ho acquisito preziose informazioni sulla vita quotidiana in Italia", ha aggiunto Delaney. “Ho anche incontrato persone che ora considero alcuni dei miei amici più cari. StuditaliA è stato fondamentale nella mia decisione di iniziare una specializzazione italiana all'università, per la quale sto attualmente intraprendendo uno scambio semestrale a Milano”.
"L'esperienza di StuditaliA ha avuto un effetto duraturo su di me e ci ripenserò con affetto per il resto della mia vita". Carmela Iannarella-Ricci, vincitrice del Premio StuditaliA 1995, ha sottolineato come l'esperienza abbia avuto un effetto duraturo e intergenerazionale all'interno della sua famiglia.
"Sebbene sia stato un grande onore ricevere il premio StuditaliA, ho anche avuto la grande responsabilità di continuare a essere un sostenitore della lingua e cultura italiana, una responsabilità che prendo ancora molto sul serio", ha detto Iannarella-Ricci.
“Ho influenzato e instillato un amore per la lingua e la cultura italiana in mio figlio e mi dà un grande senso di orgoglio e gioia per poterlo condividere con lui. StuditaliA non finisce davvero; continua a vivere nella vita di molte persone che hanno avuto la fortuna di far parte di questo viaggio". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi