"IL SEGRETO DEL TEMPO" CON PLESSI A CARACALLA

"IL SEGRETO DEL TEMPO" CON PLESSI A CARACALLA

ROMA\ aise\ - Un nuovo settore dei sotterranei delle Terme di Caracalla ha aperto al pubblico il 18 giugno con la mostra "Il segreto del tempo" di Fabrizio Plessi, tra i protagonisti della videoarte, con le musiche di Michael Nyman. Un progetto complesso che tra l’altro vede il ritorno a Caracalla di alcune opere di arte antica originariamente collocate nell’impianto termale.
La mostra, curata da Alberto Fiz, è organizzata dalla Soprintendenza Speciale di Roma in collaborazione con Electa e sarà allestita sino al 29 settembre.
Plessi rende un suo omaggio alla grande storia di Roma con una nuova opera, disposta lungo oltre 200 metri dei sotterranei delle Terme, finora sconosciuti ai visitatori e aperti dopo un complesso lavoro di consolidamento e restauro. Si tratta del settore sotto l’esedra del calidarium, cuore pulsante dell’impianto ed esempio unico dell’alto livello tecnologico raggiunto dagli antichi romani, ora finalmente visibile nel nuovo percorso.
I forni, le caldaie, i magazzini, una grande arteria sotterranea, le statue in prestito, fanno da contrappunto a Plessi a Caracalla. "Il segreto del tempo" consta infatti di 12 video installazioni che, tanto nelle strutture di supporto agli schermi quanto nei contenuti degli stessi video, spaziano su temi classici: acqua, fuoco, la storia delle Terme, la figura di Caracalla e altro ancora sono al centro di una esperienza immersiva, che celebra il più sontuoso impianto di Terme imperiali di Roma. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi