IL VICE CONSOLE CASTELLANI ALLA CERIMONIA D’INAUGURAZIONE DEL VOLO DIRETTO CHENGDU-ROMA

IL VICE CONSOLE CASTELLANI ALLA CERIMONIA D’INAUGURAZIONE DEL VOLO DIRETTO CHENGDU-ROMA

CHENGDU\ aise\ - Lo scorso 21 giugno si è tenuta a Chengdu la cerimonia di inaugurazione del volo diretto Chengdu – Roma. Il vice console d’Italia a Chongqing Davide Castellani e il marketing manager della Sichuan Airlines hanno presenziato alla cerimonia.
Il nuovo collegamento sarà operato dalla Sichuan Airlines: sono previsti tre voli settimanali (martedì, giovedì e sabato) e la durata del viaggio è di 11 ore e 30 minuti. Il volo da Chengdu partirà alle 2.00 del mattino e arriverà a Roma alle 7.25; il volo da Roma partirà alle 13.25 e, per via del fuso orario, arriverà a Chengdu alle 5.50 del mattino seguente.
Negli ultimi anni la Provincia del Sichuan ha intensificato i suoi sforzi per sviluppare una nuova serie di infrastrutture che possano garantire collegamenti più efficienti con il resto del Paese e con altre regioni del mondo.
"Quella di oggi è un’altra tappa decisiva nel processo di rafforzamento delle relazioni bilaterali tra Italia e Cina del Sud-ovest", ha dichiarato il vice console Castellani nel suo discorso. "Un percorso avviato ormai da anni e che ha già prodotto risultati straordinari in termini di scambi commerciali, che nel 2018 hanno raggiunto un valore complessivo di 1,4 miliardi di euro, e fruttuose collaborazioni in ambiti strategici: dalla tecnologia alla logistica, dal turismo alla cultura, senza dimenticare design, fashion e innovazione. Tutti campi in cui l’Italia, grazie alle proprie risorse e all’elevata competitività del proprio sistema industriale, si propone come partner privilegiato per la Cina".
Castellani ha sottolineato il progressivo aumento dei flussi turistici tra i due Paesi. "Nel 2018", ha riferito, "il numero dei turisti cinesi in Europa è cresciuto del 15%. Con oltre 3 milioni di arrivi durante lo scorso anno, l’Italia è nella top 3 dei Paesi europei più amati dai viaggiatori cinesi. Una tendenza testimoniata dalle statistiche sui visti rilasciati dalle rappresentanze diplomatico – consolari italiane in Cina: più di 475.000 nel solo 2018. Di questi, circa 50.000, in aumento del 14% rispetto al 2017, sono stati emessi dall’efficiente Ufficio Visti del Consolato di Chongqing".
Nel corso del loro incontro dello scorso marzo a Roma, i presidenti Sergio Mattarella e Xi Jinping hanno proclamato il 2020 "Anno della cultura e del turismo tra Cina e Italia". "Anche alla luce di ciò", ha sottolineato il vice console d'Italia a Chongqing, "appare evidente la lungimiranza e l’importanza strategica dell’operazione compiuta dalla Sichuan Airlines, che in tal modo riuscirà ad intercettare una domanda destinata a salire sensibilmente nei prossimi mesi".
"Se, da un lato, un numero crescente di viaggiatori cinesi potrà raggiungere più facilmente l’Italia", ha concluso Castellani, "l’apertura di un collegamento diretto tra Roma e Chengdu darà anche la possibilità a sempre più turisti italiani di scoprire questa bellissima ed economicamente dinamica Provincia del sud-ovest, in cui sono presenti 6 dei 53 siti UNESCO della Cina". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi