IL VICE MINISTRO DEL RE A GIBUTI

IL VICE MINISTRO DEL RE A GIBUTI

ROMA\ aise\ - Si è conclusa oggi la missione congiunta di due giorni a Gibuti del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta e del Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Emanuela Del Re.
La missione è stata organizzata in occasione di alcune significative iniziative promosse dalla Base Militare Italiana di Supporto (BMIS) “Amedeo Guillet”, e vista la presenza a Gibuti della fregata “Marceglia”, nell'ambito della missione UE Atalanta per il contrasto alla pirateria nel Golfo di Aden e nell'Oceano Indiano.
Nel corso della visita, le due esponenti del Governo hanno avuto incontrato il Ministro degli Esteri, Mahmoud Ali Youssouf, e della Difesa, Hassan Omar Mohamed Bourhan. Nel corso dei colloqui, riporta la Farnesina, è stato ribadito il comune interesse a rafforzare ulteriormente la cooperazione tra Gibuti e l'Italia. A tal fine, è stata auspicata la pronta firma dell'Accordo quadro per la collaborazione in materia di difesa e dell'Accordo tecnico sulla permanenza del personale militare. È stata inoltre approfondita la proposta italiana, nata da un'iniziativa del Vice Ministro Del Re, di istituire un centro di eccellenza italo-gibutino per la formazione di personale militare e civile dei Paesi del Corno d'Africa, su temi quali la sicurezza e la gestione dei flussi migratori.
“L’Italia crede in una strategia di cooperazione allo sviluppo olistica, in cui la sicurezza gioca un ruolo importante” – ha detto Del Re, sottolineando il ruolo che il futuro centro, iniziativa congiunta del MAECI e del Ministero della Difesa, avrebbe nel promuovere sempre maggiori sinergie tra le politiche di sicurezza e quelle di sviluppo.
Nell'ambito delle iniziative CMIC (Cooperazione Militare e Civile) promosse dalla Base italiana, le due esponenti del governo hanno poi preso parte alla cerimonia di inaugurazione del giardino pubblico per bambini, "Parco Roma", costruito nella città di Gibuti. Il Vice Ministro ha inoltre partecipato alla cerimonia di chiusura del primo corso di addestramento a favore della Guardia Costiera gibutina, realizzato dal Battaglione San Marco della Marina Militare, presso la Base di Gibuti. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi