ITALIA-BELGIO: L’AMBASCIATRICE BASILE RAFFORZA LE RELAZIONI CON LE FIANDRE OCCIDENTALI E LA CITTÁ DI BRUGES

ITALIA-BELGIO: L’AMBASCIATRICE BASILE RAFFORZA LE RELAZIONI CON LE FIANDRE OCCIDENTALI E LA CITTÁ DI BRUGES

BRUXELLES\ aise\ - Nella giornata di ieri, 18 settembre, l’ambasciatrice d’Italia in Belgio, Elena Basile, ha effettuato una visita ufficiale a Bruges, nelle Fiandre Occidentali. Qui ha incontrato il governatore Carl Decaluwé e ha partecipato ad un tavolo di lavoro con i principali attori economici della Provincia, sede di diverse attività imprenditoriali italiane.
L’incontro si è tenuto presso la Residenza del governatore, a Bruges, alla presenza dei rappresentanti di Flanders Investment and Trade (FIT), della Camera di Commercio delle Fiandre Occidentali (VOKA) e dell’Agenzia per lo Sviluppo Economico delle Fiandre occidentali (POM West Flanders). Presenti anche i rappresentanti di CNH Zedelgem, dove ha sede il centro di eccellenza di CNH Industrial per lo sviluppo e la produzione di macchine mietitrici, e di imprese belghe originarie delle Fiandre Occidentali presenti in Italia: quali D’Arta (industria alimentare), Renson (edilizia), Desotec (industria chimica) e Globetrade (logistica).
L’ambasciatrice Basile, che continua a rafforzare le ottime relazioni tra il Belgio e la numerosa comunità, anche imprenditoriale, italiana lì presente, ha quindi incontrato il sindaco della città di Bruges, Dirk De Fauw, prima di recarsi in visita al Gruuthusemuseum, museo specializzato nell'arte applicata e decorativa, con reperti dal XIII al XIX secolo, riaperto di recente dopo una chiusura di alcuni anni per lavori di restauro.
Gli incontri, improntati alla più grande cordialità, hanno avuto come obiettivo quello di esplorare nuove aree di cooperazione con la Provincia delle Fiandre occidentali alla luce dei già solidi legami esistenti tra l’Italia e la città di Bruges, in campo economico-commerciale, culturale, turistico ed accademico. Non bisogna infatti dimenticare che Bruges, da molti definita la Venezia del Nord per i canali che costituiscono una delle vie di comunicazione della suggestiva città fiamminga, è anche sede del prestigioso Collegio d’Europa, istituzione post-universitaria di grande prestigio, frequentata ogni anno da numerosi studenti italiani, e dove insegnano anche docenti italiani. (alessandro butticè\aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi