“ITALIAN OPERA EMBRACES AFRICA” ARRIVA A CAPE TOWN

“ITALIAN OPERA EMBRACES AFRICA” ARRIVA A CAPE TOWN

CAPE TOWN\ aise\ - Dopo la prima riuscitissima tappa a Pretoria, la mostra “Italian Opera Embraces Africa” si sposta a Cape Town, presso l’Artscape Theatre, dove si è aperta il 10 maggio scorso.
La mostra, composta da oltre 60 tra costumi, poster e bozzetti originali dell’archivio storico del Teatro dell’Opera di Roma, sarà aperta al pubblico fino al 10 giugno. Il progetto è realizzato a Cape Town anche in occasione della produzione de I Capuleti e i Montecchi che ha debuttato il 15 maggio alla Artscape Opera House.
L'opera è uno degli elementi più importanti del patrimonio culturale italiano e probabilmente il principale in Sud Africa. Nato in Italia oltre quattrocento anni fa, l’opera è diventata così diffusa e profondamente radicata ovunque nel mondo da essere considerata l'espressione più alta e complessa del teatro musicale.
Il Teatro dell'Opera di Roma, nato nel 1880, nel corso dei secoli, ha saputo attirare scenografi e costumisti di fama internazionale, le cui opere formano un gigantesco patrimonio iconografico creato attraverso documenti artistici e di grande rilievo. L'Archivio storico conserva questa preziosa collezione di oltre 11.000 schizzi e 90.000 costumi, 10.000 immagini, 10.000 locandine, rassegne stampa dal 1911, audio dal 1964 e video dal 1984.
La mostra "Italian Opera Embraces Africa", organizzata nell'ambito del programma Italia Culture Africa 2019, è composta da una selezione di 49 bozzetti e 14 costumi, ognuno legato a un famoso titolo d'opera, selezionati tra quelli disegnati da artisti teatrali che vanno dal 1912 a oggi, parte dell'età d'oro dell'opera.
Organizzato da Teatro dell’Opera di Roma, Istituto Italiano di Cultura di Pretoria, Consolato di Cape Town in collaborazione con la Cape Town Opera e Artscape, il progetto è un omaggio all'Opera, un viaggio attraverso i capolavori e i personaggi più famosi del repertorio lirico eseguito al Teatro dell'Opera nel secolo scorso, dal Barbiere di Siviglia a Aida, Tosca, Madama Butterfly, La Traviata, Andrea Chénier, Don Pasquale, Cavalleria Rusticana e molte altre. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi