KABUL: ALBERTO CAIRO PREMIATO DAL PRESIDENTE GHANI

KABUL: ALBERTO CAIRO PREMIATO DAL PRESIDENTE GHANI

KABUL\ aise\ - Sabato scorso, 20 luglio, nel corso di una cerimonia al Palazzo presidenziale, il Presidente della Repubblica Islamica d'Afghanistan Ashraf Ghani ha conferito ad Alberto Cairo la cittadinanza afghana, consegnandogli personalmente un passaporto afghano. Alla cerimonia ha partecipato anche l'Ambasciatore d'Italia in Afghanistan Roberto Cantone.
Il Governo afghano ha così espresso, per il tramite della più alta carica, il proprio riconoscimento per la trentennale attività di Alberto Cairo in Afghanistan, in qualità di responsabile del programma di riabilitazione della Croce Rossa Internazionale nel Paese.
Grazie al lavoro di Alberto Cairo e dei suoi colleghi della Croce Rossa, - ricorda, infatti, l’Ambasciata – dal 1990 ad oggi più di 180.000 pazienti afghani hanno ricevuto un trattamento specialistico dopo aver subito gravi menomazioni a causa del conflitto nel Paese. Il programma della Croce Rossa assiste ogni giorno chi si trovi in stato di necessità, quali che siano le sue affiliazioni politiche e sociali, seguendo i pazienti anche nel difficile percorso di reinserimento nel tessuto sociale.
“Alberto Cairo dimostra ogni giorno con l'esempio della propria generosità e professionalità l'importanza dell'assistenza umanitaria in Afghanistan”, sottolinea l'Ambasciata a Kabul nel suo messaggio di congratulazioni ad Alberto Cairo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi