LA COOPERAZIONE ITALIANA CONTRO LE DISUGUAGLIANZE

LA COOPERAZIONE ITALIANA CONTRO LE DISUGUAGLIANZE

ROMA - focus\ aise\ - È per questa sera, lunedì 21 gennaio, all’Auditorium Parco della Musica di Roma l’appuntamento con la terza tappa dei "Dialoghi sullo sviluppo sostenibile".
Dopo Bologna e Milano il tema sarà quello delle disuguaglianze: economiche, di accesso, di genere, di prospettive e orizzonti futuri. Protagonisti Fabrizio Barca e Lella Costa e, per l'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, il direttore vicario Leonardo Carmenati.
Il tema delle disuguaglianze si impone come centrale nelle politiche che accompagnano lo sviluppo delle società e delle economie alle prese con le contraddizioni dell’attuale modello di sviluppo. Si tratta di uno dei problemi più urgenti, non solo perché l’ormai mitico 1% del mondo diventa sempre più ricco, ma anche perché l’incerto governo delle trasformazioni economiche lascia ai margini ampi settori della società. Alle disuguaglianze di reddito si aggiungono quelle che riguardano la salute e la sicurezza sociale, l’accesso ai servizi, all’istruzione e alla formazione, il "divide" tecnologico. E su tutto impatta, tutt’altro che marginalmente, la più tradizionale e apparentemente insuperabile delle disuguaglianze, quella di genere, moltiplicando le criticità e chiedendo soluzioni che provino a tenere insieme l’irriducibile complessità del fenomeno.
Proprio a colmare le disuguaglianze di genere e a supportare il trasferimento di poteri alle donne punta il Programma d’Appoggio al Programma nazionale d’Investimento in Agricoltura - Senegal (PAPSEN), nato da un accordo tra Ministero dell’Agricoltura senegalese, Cooperazione italiana allo sviluppo e Cooperazione israeliana.
Il PAPSEN, con il quale l’Italia vuole accompagnare il Governo senegalese nel sostegno alle politiche di lotta contro la povertà in ambito rurale, intende aumentare le produzioni agricole, migliorare i redditi rurali, rafforzare la sicurezza alimentare, promuovere lo sviluppo economico locale ponendo l’accento sulla decentralizzazione ma soprattutto sull’empowerment delle donne.
Un’attenzione particolare è riservata all’inclusione delle tematiche di genere in tutte le tappe del programma, soprattutto per quanto riguarda i meccanismi di rappresentanza a livello locale, sia all’interno delle collettività locali sia nelle organizzazioni di produttori. Le donne sono le principali attrici e beneficiarie di tutte le azioni aventi per obiettivo l’aumento delle produzioni, dei rendimenti e dei redditi agricoli. Le donne rappresentano la maggioranza dei beneficiari implicati nelle attività agricole delle regioni di Thiès, Diourbel e Fatick e la quasi totalità degli attori implicati nella risicoltura in Casamance. In effetti, le donne raggiungono il 60% degli attivi per l’orticoltura a Thiès, Diourbel e Fatick e il 95% dei produttori di risicoltura pluviale e di orticoltura in Casamance.
Il PAPSEN lavora nell’ottica di un miglioramento della produzione ma non solo. Il programma ha già contribuito ad incrementare i redditi agricoli delle popolazioni rurali selezionate attraverso la diversificazione delle produzioni agricole, la diffusione di pratiche colturali moderne, principalmente l’irrigazione e il miglioramento delle capacità tecniche e imprenditoriali degli agricoltori implicati.
I principali interventi del programma riguardano le sistemazioni idraulico-agrarie delle valli risicole e di perimetri ortofrutticoli irrigui, la fornitura di input agricoli come sementi, fertilizzanti e attrezzature, la formazione e l’assistenza tecnica ai beneficiari e alle collettività locali, la riabilitazione e la costruzione di piste rurali, la realizzazione di infrastrutture socio-comunitarie.
Tra i progetti a breve termine nella regione di Sédhiou si possono citare la sistemazione di nuove valli tra cui a Dijmbana (dipartimento di Goudomp) dove 600 ettari beneficiano dell’implementazione di cinque idraulico-agrarie tra cui una diga per evitare la risalita dell’acqua salina. (focus\aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi