LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NELL’EUROPA CENTRALE

LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NELL’EUROPA CENTRALE

ROMA – focus/ aise - Una fitta serie di eventi gastronomici e culturali ha accompagnato la quarta edizione della Settimana italiana della cucina in tutti i Paesi Bassi, su impulso dell’Ambasciata d’Italia in sinergia con la comunità d’affari italiana nel Paese, dei ristoranti, della Camera di Commercio e dell’Istituto di Cultura, oltre che delle Organizzazioni Internazionali e Agenzie Europee presenti sul territorio – con l’obiettivo di imprimere ulteriore diffusione alla presenza dei prodotti agroalimentari italiani nei Paesi Bassi. “La settimana della cucina – ha sottolineato l’Ambasciatore Andrea Perugini – è centrale nell’attività di promozione dell’Ambasciata e anche quest’anno abbiamo voluto concentrarci sulla collaborazione con le Agenzie Europee e Organizzazioni Internazionali che hanno sede nei Paesi Bassi, coinvolgendo i tantissimi professionisti italiani in iniziative culturali e culinarie a beneficio delle rispettive comunità olandesi ed internazionali che vi lavorano. Sono, infatti, i nostri connazionali che vivono all’estero i primi ambasciatori della cucina e della cultura italiana”. Oltre ad un concerto di musica da camera ed un ricevimento per il corpo diplomatico presso la Residenza dell’Ambasciatore incentrato sulle eccellenze della cucina ed agroindustria italiana, ad Europol, lo Chef Roberto Illari ha preparato un ricercato menù italiano che verrà servito alla mensa dell’agenzia per tre giorni consecutivi (oltre 650 pasti al giorno). In abbinamento, è stato organizzato presso la medesima Agenzia europea un concerto del noto giovane pianista prodigio pugliese Daklen Difato, seguito da una degustazione di prodotti italiani. Con ESA-Estec invece, l’Ambasciata, oltre ad organizzare un concerto del Philia Duo (violino e violoncello) per i dipendenti seguito da una degustazione, è stata impegnata nella realizzazione di una gara di cucina tra sei Ambasciatori europei, il cui ricavato è stato interamente devoluto in beneficenza. La Federazione Italiana Cuochi, sezione Paesi Bassi, è stata invece impegnata in una degustazione di pietanze presso la sede di uno dei principali importatori olandesi di prodotti italiani, titolare della catena alimentare “Hanos”. Lo Chef Franco Giulio, direttamente dalla Sicilia, è stato guest chef per l’intera settimana all’Hotel Crowne Plaza de l’Aja e ha preparato un apposito pranzo al prestigioso Restaurant Des Juges, all’interno della Corte Internazionale di Giustizia, che è andato a completare l’offerta di menu speciali di altri sedici ristoranti distribuiti nei maggiori centri del Paese, promossi dall’Ambasciata di concerto con la Camera di Commercio. A questi, si sono aggiunte ulteriori iniziative culturali e divulgative nonché degustazioni di prodotti regionali italiani organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura, con tre appuntamenti dedicati a tre diversi borghi italiani (Oratino, Santa Severina e Vallo di Nera rispettivamente in Molise, Calabria e Umbria), che coniugano cultura, turismo e gastronomia. La cucina regionale autentica, la formazione enogastronomica di eccellenza e la cultura dell’alimentazione sono al centro della quarta edizione della Settimana della Cucina Italiana in Lussemburgo. Al programma di eventi dell’Ambasciata hanno contribuito Agenzia ICE-Bruxelles e Camera di Commercio Italo-Lussemburghese (CCIL). La rassegna è stata inaugurata lunedì con uno "show cooking" realizzato dai giovani chef italiani del "Team Italia Lussemburgo", che hanno preparato piatti della tradizione culinaria regionale, esaltando la cultura del gusto e la qualità dei prodotti, con grande successo. Durante tutta la settimana nei ristoranti del Team Italia, che si stanno affermando nel Granducato grazie a una cucina di qualità alla portata di tutti, è stato possibile degustare menù a tema, alla riscoperta delle specialità culinarie regionali: dalla "Sardegna Autentica" della chef Giulia Caria ai "Sapori di Calabria" dello chef Vincenzo Fiorenzi e poi "Umbria e le sue specialità" della chef Elena Ginocchietti e "Viaggio gastronomico pugliese" degli chef Gabriele Rutigliano e Domenico Carlucci. Spazio anche alla cucina siciliana con lo chef Alessio Zappalà e alla pasticceria molisana con lo chef Simon Giuditta. C’è molta attesa in Lussemburgo anche per l’evento conclusivo di oggi, lunedì 25 novembre, con la prestigiosa partecipazione dell’Università dei Sapori di Perugia, punto di riferimento in Italia e nel mondo per la formazione enogastronomica di eccellenza e la promozione della cultura dell’alimentazione e dell’ospitalità. Oltre al rinomato chef e docente di cucina Riccardo Benvenuti che offrirà una dimostrazione culinaria con prodotti tipici umbri, saranno presenti la Camera di Commercio di Perugia e la Galleria Nazionale dell’Umbria per illustrare la forte vocazione turistica della regione con immenso patrimonio storico-artistico. La rassegna sta offrendo massima visibilità anche alla campagna di solidarietà a favore dell’emergenza acqua alta a Venezia, su cui l’Ambasciata ha sensibilizzato i residenti in Lussemburgo a sostegno della raccolta di fondi promossa dal Sindaco della Città. Anche Vienna ha celebrato la cucina italiana. A fare da apripista alla rassegna è stato un corso di degustazione di olio di oliva rivolto ad operatori austriaci di settore e affidato a Marcello Scoccia, assaggiatore professionista e Vice Presidente e panel leader dell’ONAOO (organizzazione nazionale assaggiatori oli). L’evento finale, invece, è stato rappresentato da “La cucina italiana tra narrativa e gusto”, un suggestivo viaggio nell’Italia gastronomica attraverso i racconti di Paolo Scotto di Castelbianco e le pietanze dello chef Arcangelo Dandini. “La cucina italiana è una forma di espressione creativa quindi artistica – osserva l’Ambasciatore Sergio Barbanti – e anche questo spiega la calorosa accoglienza che gli amici austriaci, di cui è noto il gusto anche estetico, riservano alle nostre iniziative in tale settore”. Anche l’Ambasciata d’Italia a Vienna ha colto l’occasione degli appuntamenti della “Settimana della Cucina italiana” e degli altri numerosi eventi promozionali in programma per lanciare la campagna di sensibilizzazione in aiuto di Venezia, per l’emergenza acqua alta, mediante contributi di solidarietà. Ha riscontrato grande successo lo scorso mercoledì 20 novembre, al ristorante “Gartensaal” del Municipio Nuovo di Hannover, la cena-evento “I sapori delle Dolomiti”, tenutasi nell’ambito della IV Settimana della Cucina italiana nel mondo e organizzata dal Consolato Generale d’Italia in Hannover con il sostegno dell’ENIT. Per offrire agli ospiti un mix di cucina friulana tradizionale e nuove creazioni sono giunti dall’Italia, insieme al loro team, il sommelier Roberto Brovedani e la chef stellata Fabrizia Meroi, gestori del ristorante “Laite” di Sappada (Udine) – che vanta dal 2002 una stella Michelin – accompagnati dall’interprete ed esperta di cultura e tradizioni locali Cristina Kratter, che ha parlato delle bellezze naturali e artistiche della zona. Durante la serata è stata presentata una varietà di vini friulani, veneti e altoatesini selezionati personalmente da Brovedani, grazie alla sponsorizzazione offerta dall’impresa di distribuzione Cuzziol Grandivini e dalle case vinicole Bellutti, BiancaVigna, Masut da Rive, Patrizia Cadore, Ploner e Villa Minell. Nel corso della manifestazione è stata data particolare attenzione al tema delle denominazioni protette e dei territori, e in tale contesto al prosecco e alle sue caratteristiche e al fatto che quest’anno le colline di Conegliano Valdobbiadene sono state dichiarate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Fabrizia Meroi, inoltre, è stata premiata l’anno scorso con il prestigioso riconoscimento “Chef donna dell’anno by Veuve Cliquot”, a cura della Guida Michelin. Gli ospiti, esponenti delle istituzioni, dell’economia e della cultura hannoverane, sono stati accolti dal Console Generale d’Italia Giorgio Taborri e salutati, a nome del Governo del Land Bassa Sassonia, dalla Sottosegretaria alle Finanze Doris Nordmann. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi