L’AMBASCIATA PROMUOVE LA MODA

L’AMBASCIATA PROMUOVE LA MODA

ROMA – focus\aise\ - Del Made in Italy che le nostre Ambasciate promuovono all’estero, insieme con gli altri attori istituzionali e privati, la moda è senz’altro uno degli elementi di punta.

Ed è così che dal 30 gennaio al 1° febbraio si è tenuta in Corea l’edizione 2019 de "La Moda Italiana a Seoul", realizzata dall’Ente Moda Italia e inaugurata presso l’Hotel Westin Chosun di Seoul alla presenza dell’Ambasciata d’Italia, dell’Agenzia ICE di Seoul e della Italian Chamber of Commerce in Korea (ITCCK). Nel corso della tre giorni di evento i buyer coreani hanno potuto visitare i numerosi stand - oltre 50 quest’anno - per scoprire le principali novità della moda italiana, prodotta da piccole e medie imprese artigianali di tutta la Penisola. Il settore moda conta per quasi il 30% dell’import coreano dall’Italia ed è cresciuto nel 2018 rispetto al 2017 mediamente di quasi il 20%.
Per contro in Uganda, venti giovani stilisti locali avranno la possibilità di far conoscere le loro creazioni e di sfidarsi in una sfilata che si terrà allo Sheraton Hotel di Kampala il 22 marzo, organizzata dall’Ambasciata d’Italia con l'Associazione Culturale degli Italiani in Uganda. "(R)evolution Fashion showContest for Young Talents, Uganda 2019" segue l’esperienza già maturata nelle sfilate di moda organizzate nel 2017 e 2018 nell’ambito del Programma "Italia - Africa Culture". Gli stilisti, tra i 18 e 28 anni, avranno tempo per presentare la domanda di partecipazione fino al 6 febbraio e verranno selezionati sulla base di una valutazione di tre loro lavori originali. Durante la sfilata poi sarà una giuria di esperti del settore a esprimersi sull’originalità, l’abilità e la creatività dei designer. Il premio per il vincitore sarà una permanenza a Roma di tre settimane per frequentare uno stage presso l’atelier "Le Lady Bee". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi