L’INCONFONDIBILE DESIGN MADE IN ITALY

L’INCONFONDIBILE DESIGN MADE IN ITALY

ROMA – focus/ aise - Per la Giornata Italiana del Design nel Mondo 2019, dedicata quest’anno al tema “Il Design e la città del futuro” il Consolato Generale d’Italia a Francoforte ha organizzato per mercoledì scorso - presso il Deutsches Architekturmuseum - Museo dell’architettura di Francoforte (Schaumainkai, 43) - la presentazione in prima assoluta in Germania del progetto di recupero e trasformazione urbanistica, nonché di creazione di una nuovissima sede museale multimediale ed innovativa, Museo del Novecento - M9, luogo di cultura e museo, aperto al pubblico dal 1 dicembre 2018 a Venezia Mestre. Il nuovo polo culturale di Venezia Mestre è il grande Museo multimediale del ’900, al centro del nuovo distretto di rigenerazione urbana di un quartiere del centro storico di Mestre che affianca l’innovazione culturale e tecnologica, al commercio ed artigianato, all’intrattenimento e ai servizi. È il progetto più importante della Fondazione di Venezia per contribuire al rilancio e allo sviluppo della terraferma veneziana. Ispirato ad esperienze internazionali, M9 propone un format innovativo nel quale cultura multimediale, architettura sostenibile, tecnologia, servizi per i cittadini e forme innovative di commercio viaggiano sullo stesso binario per generare occupazione, crescita e benessere per la collettività e soprattutto recuperare e rigenerare spazi della città, creando cultura.
M9 propone ai visitatori una narrazione prevalentemente digitale (tanto in italiano quanto in inglese), realizzata grazie all’utilizzo di strumenti tecnologici che permettono di realizzare percorsi immersivi e interattivi. I contenuti multimediali dell’esposizione permanente provengono da oltre 150 tra i principali archivi italiani, pubblici e privati e consentono di ripercorrere un secolo di storia italiana nei suoi diversi aspetti: dalla demografia, alle grandi opere e strutture, dal cinema alla musica popolare, dalle trasformazioni del paesaggio sia urbano che domestico a quelle della lingua italiana e della scuola, per non dimenticare i fatti storici più significativi, interpretati da attori che si materializzano in 3D in una piazza virtuale. L’architettura di M9, progettata dallo studio berlinese Sauerbruch Hutton, è stata presentata e premiata alla 16^ Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.
L’Ambasciatore d’Italia Davide La Cecilia ha aperto a Kiev la terza edizione dell’Italian Design Day, organizzato da Ambasciata, Istituto Italiano di Cultura e Agenzia ICE in collaborazione con Assocalzaturifici e MICAM Milano. In occasione del 50° anniversario di MICAM - salone internazionale di punta del settore calzaturiero in programma a Milano dal 15 al 18 settembre 2019 - la Giornata del Design in Ucraina è stata dedicata alla creatività italiana e alle prossime tendenze del comparto moda/calzature illustrate dagli “Ambasciatori del Design” Massimiliano Sarracino e Sara Maggioni.
“L’Ucraina è una fucina di talenti”, ha ricordato l’Ambasciatore La Cecilia, “di giovani designer e studenti che guardano al mondo della moda, al design e a quello che l’Italia ha da offrire in questo campo con interesse e ammirazione per l’eccellenza estetica, l’artigianalità e la professionalità che sono alla base del “saper fare italiano””. L’iniziativa segue solo di poche settimane un altro evento intitolato “La Moda Italiana@Kiev” cui hanno partecipato 24 aziende italiane giunte nella Capitale ucraina per presentare le proprie collezioni.
“Da sempre sinonimo di alta qualità, il prodotto italiano si posiziona nella fascia alta del mercato ucraino” ha sottolineato l’Ambasciatore La Cecilia, “e l’Italia si conferma il primo partner dell’Ucraina tra i paesi occidentali nel settore calzaturiero”. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi