L’ITALIA AL FESTIVAL DI MUSICA E LIUTERIA DI XALAPA

L’ITALIA AL FESTIVAL DI MUSICA E LIUTERIA DI XALAPA

CITTÀ DEL MESSICO\ aise\ - “Dal 18 al 22 novembre, le più prestigiose istituzioni culturali italiane stabilite in Messico saranno presenti al Festival di musica e liuteria che si terrà nella città di Xalapa, capitale dello Stato di Veracruz. La Academia de Arte de Florencia (AAF), la Società Dante Alighieri (SDA) e l'Istituto Italiano di Cultura (IIC) parteciperanno a questo importante evento organizzato dal Comune di Xalapa sotto il coordinamento del presidente municipale Pedro Hipólito Rodríguez Herrero”. A rilanciare la notizia è Massimo Barzizza su “Punto d’incontro”, portale che dirige a Città del Messico.
“Il programma prevede la partecipazione della violoncellista svizzera Nadège Rochat, che il 21 novembre alle ore 20 nella Sala Tlaqná dell'Università Veracruzana eseguirà il concerto “Tra il vecchio e il nuovo mondo”, utilizzando il violoncello Stradivarius del Vaticano.
Questo straordinario strumento, considerato patrimonio mondiale e di proprietà della Academia de Arte de Florencia, fu costruito da Niccoló Amati come viola da gamba nel 1620 e trasformato in un violoncello nel 1703 da Antonio Stradivari.
Si terranno, inoltre, conferenze e seminari con la partecipazione di Fabio Caselli, presidente e rettore dell'AAF, Luca Galizia, direttore generale della SDA, Riccardo Caffarella e Federico Colella, membri dell'Associazione dei ricercatori italiani in Messico, e Marcello Piras, fondatore della Società italiana per lo studio della musica afroamericana. Durante i giorni del Festival, il pubblico potrà visitare la mostra pittorica “Guida ai luoghi dell'anima”, composta da 21 opere del maestro fiorentino Mario Minarini.
Sono invitati a far parte della delegazione istituzionale italiana, inoltre, rappresentanti della missione diplomatica in Messico, il presidente del Comitato degli italiani all'estero (Com.It.Es.), il presidente della SDA e il direttore di Puntodincontro.
Secondo informazioni ricevute da fonti vicine all'organizzazione del Festival e alla partecipazione italiana, sono stati stabiliti contatti per la firma di un accordo di gemellaggio tra le città di Xalapa e Cremona, quest'ultima testimone a partire dal XVI secolo del sapere artigiano nel campo della liuteria delle famiglie Amati, Guarneri e Stradivari”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi