L’ITALIA CHE PIACE ALL’ESTERO

L’ITALIA CHE PIACE ALL’ESTERO

ROMA – focus/ aise – Stiamo ovviamente parlando del Made in Italy e non potrebbe essere altrimenti. Lunedì scorso, per esempio, all’Istituto italiano di Cultura di Monaco di Baviera, si è tenuta una serata all’insegna della cucina ligure e, in particolare, genovese.
Grande richiamo turistico per le sue bellezze naturali e artistiche, la Liguria è famosa anche per la sua cucina, attraversata dal profumo del basilico che nel mortaio insieme a olio, aglio, formaggio e pinoli diventa il Pesto, la famosa salsa ligure usata come condimento. Il pesce è spesso protagonista nelle ricette tipiche della cucina ligure, dal cappon magro allo stoccafisso, ai “muscoli” (i mitili). Ma piatti semplici la torta pasqualina, la focaccia, la farinata, la mesciüa, i panigacci, la cima, tutte ricette povere dei contadini e dei portuali che sono diventate oggi ambasciatrici del gusto culinario ligure. L’olio extravergine è delicato e fruttato, i vini bianchi delle Cinque Terre sono famosi in tutto il mondo. Grande successo anche per la Puglia, fregiata a New York grazie a Pugliapromozione.
Al Travel show del New York Times, infatti, lo staff di Pugliapromozione ha incontrato tantissimi operatori della Travel industry, giornalisti, influencer e blogger. La Puglia ha affascinato i visitatori con una doppia esibizione di musica dal vivo e pizzica a cura del Canzoniere Grecanico Salentino. Il tutto allietato dalla degustazione di pregiati vini pugliesi bianchi, rosati e rossi. La Puglia è stata anche invitata alla Ringing bell ceremony, svoltasi il giorno prima della fiera nel cuore pulsante di Downtown, Wall Street. Per il mercato USA la Puglia rappresenta un luogo di relax, capace di coniugare mare, attività ed eventi sportivi (golf, equitazione, orienteering, sport acquatici, trekking etc.) e itinerari artistici e culturali, con un ventaglio di proposte che spaziano dall'enogastronomia, al wellness, all'escursionismo. Torniamo infine in Italia, a Parma. Forte del successo di Cibus Connect 2017, anticipano gli organizzatori, la seconda edizione della manifestazione vedrà triplicare numero di espositori e i metri quadri espositivi, con l’apertura di un nuovo padiglione. È il successo di una formula smart, proposta per la prima volta nel 2017 perfettamente integrata all’offerta fieristica internazionale degli anni dispari: due giornate di fiera rigorosamente professionali, stand e cooking stations chiavi in mano per esporre e degustare al meglio i prodotti, azzeramento dei problemi logistici tipici dei grandi eventi in Italia, supporto al sourcing e opportunità di business su misura dei buyer.
Cibus Connect si terrà mercoledì 10 e giovedì 11 aprile prossimi, organizzato da Fiere di Parma con Federalimentare e in collaborazione l’Agenzia n ICE. Esporranno le maggiori aziende alimentari di tutte le categorie campioni del nostro Export: dalla pasta di Barilla, De Cecco, Divella e Molisana alle conserve di Agromonte, Casalasco, La Doria, Mutti e Petti; dagli olii di Monini e Farchioni ai condimenti di De Nigris e Acetum e alla gastronomia di Formec Biffi, Menu, Gruppo Fini-Greci, Zerbinati, Master Gnocchi. E poi i mulini con Antimo Caputo e Agugiaro e Figna e ovviamente tutti i leader del settore salumi come Levoni, Veroni, Martelli Salumi e del dairy tra i quali Bonterre (gruppo Parmareggio e Grandi salumifici italiani), Ambrosi, Zanetti, Igor, Sterilgarda, Inalpi. Dopo il successo del 2018 numerose conferme e tante new entry anche nel settore dolciario tra cui Novi e Vicenzi. Prosegue con continuità anche la relazione positiva con Slow Food, grazie alla quale sarà possibile trovare ricercati prodotti regionali e di nicchia in un’area dedicata. Sono attesi migliaia di operatori dall’Italia e l’Europa e top buyer dai Paesi d’oltremare. La coincidenza di date con Vinitaly (Cibus Connect apre nella giornata di chiusura di Vinitaly) consentirà flussi sinergici di buyer tra le due fiere leader del settore Food & Beverage del Made in Italy il 9 e 10 aprile. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi