LUCIO FONTANA A MOSCA: L’AMBASCIATORE TERRACCIANO INAUGURA LA MOSTRA AL MAMM

LUCIO FONTANA A MOSCA: L’AMBASCIATORE TERRACCIANO INAUGURA LA MOSTRA AL MAMM

MOSCA\ aise\ - È stata inaugurata ieri sera ed ha aperto oggi al pubblico la più grande retrospettiva mai dedicata nella Federazione Russa all’artista che ha completamente rivoluzionato il panorama artistico italiano del ‘900: Lucio Fontana.
Ospitata nelle sale del Multimedia Art Museum Moscow (MAMM) sino al 23 febbraio 2020, la mostra permetterà ai visitatori del museo di ripercorrere l’evoluzione artistica di Fontana attraverso 62 opere.
L’ambasciatore d’Italia a Mosca Pasquale Terracciano, assieme al direttore del MAMM Olga Sviblova e alla curatrice della mostra Elena Geuna, è intervenuto all’inaugurazione della retrospettiva, anticipata il 22 novembre dalla presentazione a Villa Berg del capolavoro "Concetto spaziale". Nel suo saluto, l’ambasciatore Terracciano ha citato il critico d'arte italiano Gillo Dorfles per descrivere la portata rivoluzionaria dell’esperienza di Fontana: egli non fu solamente il "pittore dei buchi e dei tagli" o un "plasmatore di ceramiche decorate per salotti borghesi", ma un artista a pieno titolo, il cui "genio si cela tra i solchi e le fessure delle tele".
Questa retrospettiva unica nel suo genere è il frutto della collaborazione tra il museo moscovita e la Fondazione Lucio Fontana di Milano, realizzata con il consueto sostegno dell’Ambasciata d’Italia, dell’Istituto Italiano di Cultura a Mosca nonché di Lavazza e di Banca Intesa Sanpaolo. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi