MILITARIZATION OF THE BLACK SEA AND EASTERN MEDITERRANEAN THEATRES: LE “NUOVE SFIDE DELLA NATO” NELL’INCONTRO DEL CESI

MILITARIZATION OF THE BLACK SEA AND EASTERN MEDITERRANEAN THEATRES: LE “NUOVE SFIDE DELLA NATO” NELL’INCONTRO DEL CESI

ROMA\ aise\ - "Militarization of the Black Sea and Eastern Mediterranean theatres: A new challenge to NATO" è il tema dell’incontro organizzato il prossimo 2 aprile dal Ce.S.I. – Centro Studi Internazionali, e ospitato dall’Accademia di Romania (Piazzale José de San Martin, 1) a Roma.
Obiettivo dell’incontro quello di discutere la rilevanza strategica dell'area del Mar Nero e del Mediterraneo orientale e sottolineare la necessità politico-militare di adottare un approccio comprensivo che prenda in considerazione ogni possibile minaccia che possa intaccare la stabilità della regione. D'altronde un'eventuale destabilizzazione dell'area avrebbe ripercussioni nei Balcani, in Nord Africa e per il quadro securitario dei Paesi UE.
L'evento si svolge in collaborazione con il New Strategy Center di Bucarest.
I lavori inizieranno alle 17.00 con i saluti istituzionali di George Bologan, Ambasciatore della Romania in Italia.
Moderati da Andrea Margelletti, Presidente del Ce.S.I. – interverranno Alessandra Giada Dibenedetto (Defence & Security Analyst, Ce.S.I., Italia), Sergiu Celac (Presidente Onorario New Strategy Center, Romania), Mircea Mîndrescu (Senior Associate Expert, New Strategy Center, Romania), Diego Brasioli, (Vice Direttore Generale e Direttore Centrale nell’ambito della Direzione Generale per gli affari politici e di sicurezza, Ministero degli affari esteri e della Cooperazione Internazionale, Italia). (aise) 

Newsletter
Archivi