MONTRÉAL RENDE OMAGGIO A LEONARDO DA VINCI

MONTRÉAL RENDE OMAGGIO A LEONARDO DA VINCI

MONTRÉAL\ aise\ - “Manca poco, ormai, alle celebrazioni montrealesi per il 500º anniversario dalla morte del genio più eclettico della storia dell’umanità. Pittore, scultore, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista, pensatore, uomo di scienza: Leonardo è l’archetipo dell’uomo del Rinascimento, di cui incarna l’aspirazione di conoscenza del reale attraverso la ragione e l’esperienza. E non solo: il suo genio creativo e la sua insaziabile curiosità rappresentano l’innato desiderio dell’uomo di superare i propri limiti. Nato ad Anchiano, frazione del comune di Vinci, il 15 aprile 1452, Leonardo da Vinci è morto il 2 maggio 1519, ad Amboise, in Francia: per i 500 anni di questo anniversario fervono i preparativi tutta l’Italia, anche quella fuori dai confini nazionali”. È quanto riporta “il Cittadino canadese”, settimanale diretto a Montreal da Basilio Giordano.
“In prima linea c’è anche Montréal, la città più tricolore in Nord America, che al pensatore toscano ha dedicato un Centro nel cuore di Saint-Léonard.
Nelle scorse settimane, infatti, Pat Buttino e Frank Sorrentino, rispettivamente direttore generale e direttore marketing del Centro Leonardo da Vinci, inaugurato il 31 maggio del 2002, cuore pulsante della Comunità italiana, hanno annunciato una vera e propria Settimana consacrata a Leonardo da Vinci: dal 28 aprile al 3 maggio, nel Piccolo Teatro (144 posti), sono in programma film, documentari e videoconferenze per rendere omaggio ad una delle figure-icona della storia. Già nel maggio/giugno 2011, il CLDV ha ospitato una mostra inedita di circa 50 macchine, a grandezza naturale, riprodotte dall’ingegnere Giuseppe Manisco tra il 2004 e il 2011 sui disegni del genio toscano, oltre ad una serie di oggetti, documenti e pubblicazioni che caratterizzano la collezione privata appartenente al neurochirurgo montrealese Rolando Del Maestro.
Tra i protagonisti delle videoconferenze – che analizzeranno la figura e l’opera di Leonardo da Vinci sotto molteplici aspetti – ci saranno proprio Rolando Del Maestro ed altri esperti come Sabine Frommel, direttrice degli studi di Storia dell’Arte del Rinascimento alla Scuola di Studi Superiori della Sorbona a Parigi, e Sara Taglialagamba, docente di Storia dell’Arte all’Università di Siena. Le videoconferenze e i film, tutti gratuiti, saranno proiettati in due fasce orarie: alle 14:00 e alle 19:00, in una delle tre lingue: italiano, francese o inglese. La Settimana dedicata a Leonardo da Vinci, infine, si concluderà con un concerto, sempre gratuito e sempre al Piccolo Teatro: a salire sul palco, il 3 maggio alle 14:30, sarà Alessia Battini, che nel 2018 ha vinto il Cantagiro e il 5 maggio sarà ospite di “Superfantastico””. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi