OCCHI PUNTATI SULL’ITALIA ALL’INTERNATIONAL DANCE FILM FESTIVAL BRUSSELS

OCCHI PUNTATI SULL’ITALIA ALL’INTERNATIONAL DANCE FILM FESTIVAL BRUSSELS

BRUXELLES\ aise\ - Focus sul film di danza italiano all’International Dance Film Festival Brussels. Lunedì, 29 aprile, una selezione di film italiani degli anni '80 e '90 saranno presentati a Bruxelles nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura.
All’evento parteciperanno i due direttori artistici del Festival,Wolfgang Kolb e Stefanie Bodien.
Il programma delle proiezioni si aprirà alle ore 19 con il corto “Don’t walk the walk” (4’) di Claudio Prati, coreografia Ariella Vidach, 1987. Seguiranno: “Watching you without me” (4’) di Roberto Castello, coreografia Sosta Palmizi, 1988; “Stanze di prova” (10’) di Studio Azzurro, 1984; “Il guardiano dei coccodrilli” (25’) di Kiko Stella, coreografia Laura Balis & Cinzia Romiti, 1993; “Rewind, Remind and Forward” (8’) di Franca Ferrari, 1994; “Espresso doppio” (5') di Rosella Fiumi et Jens Greuner, coreografia Rossella Fiumi, 1993; e “Il vento del Capriccio” (11') di Italo Pesce Delfino, coreografia Adriana Borriello, 1992. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi