"OCEANO": IN PARAGUAY L’EMIGRAZIONE ITALIANA IN UN’OPERA LIRICA

"OCEANO": IN PARAGUAY L’EMIGRAZIONE ITALIANA IN UN’OPERA LIRICA

ASSUNZIONE\ aise\ - Grande successo ieri al Gran Teatro del Banco Central del Paraguay per la prima mondiale dell’opera lirica "Oceano", che celebra l’epopea dell’emigrazione italiana di fine ‘800 in Sud America.
L’evento, che si colloca all’interno della rassegna promozionale Junio Italiano realizzata dall’Ambasciata d’Italia in Paraguay nel segno della Festa della Repubblica, ha visto la collaborazione del Centro Culturale "El Cabildo".
L’opera del compositore italiano Girolamo Deraco, con libretto di Giuseppe Nicolò, è liberamente ispirata al romanzo "Sull’Oceano" di Edmondo de Amicis e narra il viaggio verso il Sud America di un gruppo di emigranti italiani. La docu-opera prevede l’ampio coinvolgimento delle collettività italiane in Paraguay, che sono state invitate a inviare foto dei propri antenati da proiettare durante l’Ouverture e in vari momenti dell’opera.
Si tratta quindi di un omaggio alle migrazioni italiane e al Paraguay a cui hanno dato voce il tenore José Mongelós, il baritono Mathias Barranco, la soprano Alejandra Meza e il coro di Asunción Lírica. Il direttore d’orchestra sarà Diego Sánchez Haase ed anche i bambini delle scuole italiane Dante Alighieri e Santa Caterina avranno un ruolo come comparse e coristi. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi