POLIS: SUCCESSO A SAN PAOLO PER LA CONFERENZA SULL’OPERA DELL’ITALO-BRASILIANO CANDIDO PORTINARI

POLIS: SUCCESSO A SAN PAOLO PER LA CONFERENZA SULL’OPERA DELL’ITALO-BRASILIANO CANDIDO PORTINARI

SAN PAOLO\ aise\ - “Candido Portinari: sangue italiano nell’arte brasiliana”. È questo il titolo della conferenza organizzata da “Polis – Scuola di Democrazia”, sulla vita e le opere dell’artista italo-brasiliano Candido Portinari, avvenuto nei giorni scorsi a San Paolo, in Brasile, che, anche grazie al contributo del figlio dell’artista, Joao Candido Portinari, ha ottenuto un notevole riscontro di pubblico.
L’ultima iniziativa di “POLIS – Scuola di Democrazia” si inserisce in un ciclo di incontri che ha già raggiunta la terza edizione, cercando di riportare la partecipazione democratica ai suoi valori nobili di servizio e di cittadinanza attiva.
Nel corso del suo intervento, Joao Candido Portinari ha ricordato le fortissime radici venete del grande artista, la sua ricchissima produzione artistica e il suo grande impegno sociale e politico. Alla conferenza ha partecipato una delegazione del Comune di Chiampo (provincia di Vicenza) guidata dal Sindaco Matteo Macilotti, in Brasile per celebrare il gemellaggio con il Comune di Brodowski. A Chiampo sono nati infatti i genitori di Portinari, mentre la sua città natale è appunto Brodowski, nello Stato di San Paolo, in Brasile.
Numerose le autorità e gli esponenti della comunità italiana di San Paolo presenti all’evento: dal Console Generale d’Italia a San Paolo, Filippo La Rosa, al membro del comitato di presidenza del Cgie, Rita Blasioli; dal Presidente coaudiuvante del Com.It.Es., Daniela Dardi, al Presidente e Vice Presidente del Circolo italiano, Bruno Sandim e Giovanni Manassero. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi