PREMIO INTERNAZIONALE IGNAZIO SILONE: STANDING OVATION PER IL SOPRANO ILENIA LUCCI A PESCINA

PREMIO INTERNAZIONALE IGNAZIO SILONE: STANDING OVATION PER IL SOPRANO ILENIA LUCCI A PESCINA

PESCINA\ aise\ - Un concerto brillante e coinvolgente si è tenuto a Pescina, provincia di L’Aquila, nell’ambito della XXII Edizione del prestigioso “Premio Internazionale Ignazio Silone”.
Il Teatro San Francesco ha ospitato il “Concerto Arbitrium. L’enigma di una scelta, ovvero la sofferenza ideologica”, ideato dal soprano Ilenia Lucci, talento natìo della Marsica abruzzese, reduce da importanti impegni operistici nel Rossini Opera Festival di Pesaro. Insieme al soprano, si sono esibiti altri talentuosi artisti: Guido Cellini, pianoforte; Danilo Di Paolonicola, fisarmonica e organetto; Guido Tomassetti, voce narrante.
Un programma di altissimo profilo è stato proposto dai protagonisti, con l’esecuzione di arie d’opera, arie da camera, canzoni italiane e canzoni popolari abruzzesi, che hanno letteralmente rapito l’attenzione del pubblico, entusiasta anche delle letture tratte dal romanzo “Vino e Pane” di Ignazio Silone. Di forte impatto gli interventi della sola fisarmonica e del solo organetto per opera del virtuoso Di Paolonicola.
Il medley “Viva l’Abruzzo”, in particolare il brano “Vola vola”, ha entusiasmato il numeroso pubblico, con lunghi applausi, standing ovation e due bis.
Soddisfatti dell’evento il sindaco, Stefano Iulianella, l’assessore alla Cultura e presidente del Centro Studi Ignazio Silone, Ester Cicchetti, e l’ambasciatore della Regione Abruzzo nel mondo nonché ambasciatore di Matera Capitale Europea 2019 della Cultura nel mondo, Franco Santellocco Gargano, che si sono personalmente complimentati con gli artisti. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi