PRESENTATO A SAN PAOLO IL GRUPPO PARLAMENTARE DI AMICIZIA ITALO-BRASILIANA

PRESENTATO A SAN PAOLO IL GRUPPO PARLAMENTARE DI AMICIZIA ITALO-BRASILIANA

SAN PAOLO\ aise\ - È stata presentata presso l’Assemblea Legislativa dello Stato di San Paolo, la "Frente parlamentar pela valorizazação da cultura ítalo-brasileira", già formalmente costituita con la relativa pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dello Stato (Atto n.105 del 2019) e il pieno supporto del presidente dell’Assemblea - nonché concittadino – il deputato Caué Macris.
Erano presenti alla cerimonia solenne alcuni dei deputati sostenitori, il presidente Paulo Fiorilo (PT) e il coordinatore Castello Branco (PSL), nonché il deputato leader del Governo Carlos Eduardo Pignatari (PSDB), oltre a rappresentanti di diverse imprese italiane, tra cui Pirelli e Generali - a riprova dell’interesse che i nostri gruppi riconoscono all’iniziativa anche se già da molto radicati in questo Paese - ed un folto pubblico.
L’iniziativa, spiega una nota del Consolato Generale d’Italia a San Paolo, prende le mosse dalla ventennale e positiva esperienza di diplomazia parlamentare tra Italia e Brasile, che trova nella stretta collaborazione tra la Camera dei Deputati Italiana e il Congresso Nazionale di Brasilia la sua più alta espressione. L’obiettivo del Consolato Generale è di replicare tale esperienza di successo affinché il gruppo di amicizia parlamentare Italia - San Paolo possa rappresentare il contesto naturale in cui sviluppare ulteriormente il dialogo costruttivo tra Sistema Italia e istituzioni dello Stato. Ciò anche tenendo in considerazione la forte proiezione dell’Assemblea Legislativa - e in generale dei singoli deputati – verso l’interno dello Stato di San Paolo, condividendo appieno l’ambizione del Consolato Generale d’Italia a San Paolo di rafforzare i rapporti con l’intera circoscrizione consolare al di là della capitale paulistana.
Di fatto, lo Stato di San Paolo rappresenta il terzo PIL dell’America Latina dopo lo stesso Brasile e il Messico e sono oltre 500 le filiali e gli stabilimenti produttivi italiani presenti, nonché, secondo le stime maggiormente conservative, oltre 13 milioni i paulisti che possono vantare ascendenze italiane.
La Frente già conta tra le proprie fila 30 deputati, rappresentando circa un terzo dell’intera Assemblea legislativa, ed è aperta all’adesione di deputati espressione di tutti i partiti politici, a riprova dell’obiettivo trasversale oltre che includente e collettivo di rafforzare il dialogo e i legami con l’Italia. Un dialogo che non ha l’intenzione di avere un carattere esclusivamente economico bensì, in un’ottica integrata, di coinvolgere anche le componenti culturali, sociali, scientifiche e quelle del terzo settore. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi