RIDURRE IL COSTO DEL PASSAPORTO PER I MINORI: UNGARO (PD) INTERROGA TRIA E SALVINI

RIDURRE IL COSTO DEL PASSAPORTO PER I MINORI: UNGARO (PD) INTERROGA TRIA E SALVINI

ROMA\ aise\ - “Oggi ogni cittadina o cittadino italiano che voglia ottenere un documento importante, come il passaporto elettronico, deve sborsare una cifra pari a 116 euro sia che sia un adulto o un minore. Di più, mentre per gli adulti il documento dura 10 anni per i minori, anche per l’evoluzione dei tratti somatici, il documento ha una validità di tre anni per i soggetti che hanno dagli zero ai tre anni di età, cinque anni di scadenza dai tre ai diciotto anni di età”. È quanto afferma Massimo Ungaro, deputato del PD eletto in Europa, che oggi annuncia una interrogazione ai Ministri dell’Economia e dell’Interno.
Per il parlamentare “si tratta di un ingiusto aggravio di spesa per le famiglie, già provate dai costi normali per la prole, che per qualsiasi ragione debbano ottenere questo lasciapassare per i propri figli”. Nell’interrogazione ai Ministri Tria e Salvini, conclude Ungaro, “chiedo di ridurre i diritti di rilascio del passaporto per i minori così come avviene in altri paesi europei. Mi auguro che questa mia proposta di buon senso possa essere accettata e inserita nei prossimi provvedimenti all’esame del Parlamento”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi