TRENTO: IL MUSE PRIMO MUSEO ITALIANO A OTTENERE IL RICONOSCIMENTO UNICEF “MUSEI E BIBLIOTECHE AMICI DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI”

TRENTO: IL MUSE PRIMO MUSEO ITALIANO A OTTENERE IL RICONOSCIMENTO UNICEF “MUSEI E BIBLIOTECHE AMICI DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI”

TRENTO\ aise\ - È il MUSE - Museo delle Scienze di Trento il primo museo italiano a vedersi attribuire dall’UNICEF il riconoscimento di “Musei e Biblioteche Amici dei bambini e degli adolescenti”. La cerimonia è avvenuta lunedì scorso, 27 maggio, nell’ambito delle attività previste per l’anniversario della ratifica italiana della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’importante riconoscimento giunge al termine di un percorso sperimentale durato più di un anno che ha visto coinvolti oltre al MUSE, anche la Provincia autonoma di Trento e l’UNICEF.
L’obiettivo del progetto UNICEF “Musei e Biblioteche Amici dei bambini e degli adolescenti” è quello offrire ai musei e alle biblioteche la possibilità di entrare a far parte, con le proprie competenze e specificità, di un lavoro corale che dia concretezza alla Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e quindi offra pari opportunità di crescita e apprendimento ai bambini e agli adolescenti.
Il MUSE - che ha preso parte attiva alla definizione dei principi del progetto fin dal suo avvio - diventa quindi il primo museo italiano a potersi fregiare di questo titolo, un riconoscimento importante che ora potrà essere esportato in altre realtà museali e bibliotecarie locali e nazionali.
“Questo riconoscimento costituisce un ulteriore tassello dell’identità del Muse”, ha commentato il direttore Michele Lanzinger. “Negli ultimi anni, l’evoluzione della museologia si muove sempre più nella prospettiva di un museo che passi da essere “di qualcosa” – come tradizionalmente inteso – a istituzione “per qualcuno”. Ecco quindi che l’attenzione al visitatore, alle sue necessità, alle sue esigenze diventano sempre più importanti e fondative dell’attività dell’istituzione. Nel MUSE, il visitatore è da sempre al centro di tutto il progetto espositivo e dei servizi, che cerchiamo di implementare e migliorare costantemente per garantire un’esperienza piacevole e di qualità. A maggior ragione se si parla di prima infanzia, adolescenti e giovani in formazione, per i quali vogliamo essere un punto di riferimento. Il riconoscimento ottenuto da parte dell’UNICEF ci riempie quindi di soddisfazione e siamo felici di essere stati coinvolti e di esserci impegnati per la sua messa a punto e definizione, fin dall’inizio del processo”.
“Migliorare la qualità dell’apprendimento e favorire il coinvolgimento e la partecipazione di tutti i soggetti che hanno, a diverso titolo responsabilità educative nei confronti dei bambini e degli adolescenti è uno degli obiettivi più importanti dell’UNICEF Italia” – ha dichiarato Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia. “Attraverso il progetto “Musei e Biblioteche Amici dei bambini e degli adolescenti” vogliamo rendere sempre più concrete le azioni che le istituzioni possono intraprendere per consentire ai bambini di accedere a sempre più ampie opportunità educative e di crescita. Ringraziamo il Muse, il primo museo in Italia a ricevere il nostro riconoscimento, per il lavoro svolto, che farà la differenza nelle vite dei bambini”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi