UNGARO (IV): A PONTIGNANO PERCHÈ ITALIA E REGNO UNITO RESTINO PARTNER FORTI NEL CONTINENTE EUROPEO

UNGARO (IV): A PONTIGNANO PERCHÈ ITALIA E REGNO UNITO RESTINO PARTNER FORTI NEL CONTINENTE EUROPEO

ROMA\ aise\ - “Partecipo con piacere alla XVII Conferenza di Pontignano (Siena) – promossa dal British Council e dall'Ambasciata Britannica in Italia che ringrazio. Quest'anno il prestigioso appuntamento ha come titolo “Navigare nel Nuovo Mondo: Sfide Strategiche e Scelte Strategiche per il Regno Unito e l’Italia””. Così Massimo Ungaro, deputato eletto in Europa e residente in Gran Bretagna, che ha aderito a Italia Viva, secondo cui “non può esserci tema più coerente e interessante per l'edizione 2019: il caos Brexit, le sfide che attendono la nuova Commissione dell'Unione Europea, il pericolo della recessione economica, anche in Italia, le nuove misure e le riforme del governo Conte contribuiscono a creare, più in generale, un clima di attese a cui inoltre si aggiunge l'incertezza globale creando gravi difficoltà per la politica”.
“Un contesto purtroppo favorevole ad alimentare il motore della sterile e pericolosa propaganda nazional-populista”, riflette Ungaro. “Per queste ragioni è necessario, oggi più che mai, rafforzare la nostra cooperazione bilaterale, promuovendo - se così sarà - un'uscita ordinata del Regno Unito dall'UE con il tempo necessario perché ciò avvenga, garantendo al tempo stesso i diritti di studio, lavoro, mobilità, cura ai cittadini europei, e penso in primis alle migliaia di connazionali in Gran Bretagna, così come ai britannici in Europa come ribadito dal Ministro Enzo Amendola presente oggi ai lavori di Pontignano”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi