UN’ITALIANA VINCE LA SFIDA MATEMATICA DEL “GUARDIAN”

UN’ITALIANA VINCE LA SFIDA MATEMATICA DEL “GUARDIAN”

ROMA\ aise\ - Serenella Brigida Gargiulo, 29 anni, è la vincitrice della tradizionale sfida di enigmi matematici che il Guardian lancia a Capodanno. A rilanciare la notizia è “Italiaxlascienza.it”, in un articolo di Stefano Bertacchi.
“Il podio di una delle più seguite sfide matematiche è italiano per il secondo anno consecutivo (lo scorso Capodanno vinse l'ex sindaco di Udine e matematico Furio Honsell)”, vi si legge. “Si chiama Serenella Brigida Gargiulo, organizza eventi nel settore sportivo e culturale, ha ventinove anni e una forte passione per la scienza e la matematica. Il 31 dicembre ha preso parte alla tradizionale sfida di Capodanno lanciata sul Guardian da Alex Bellos che prevedeva due prove, vincendole entrambe. La prima parte della competizione riguardava la creazione di diverse espressioni che dessero risultati progressivi da 0 a 13, poi da 13 a 20 e infine da 20 in poi, usando il minor numero possibile di simboli e solo con operazioni che comprendessero le cifre 2 0 1 9 che compongono il numero 2019: il nuovo anno, appunto! La seconda parte, invece, riguardava la creazione della consueta equazione di fine anno, usando numeri da 10 a 1 (come in un conto alla rovescia) e che desse come risultato 2019, il tutto entro le 17 del 31 dicembre”.
Nel suo articolo, Bertacchi illustra anche la prova con cui Gargiulo ha vinto la prova. La giovane, dal canto suo, si dice “immensamente felice e onorata di questo riconoscimento”.
Serenella Gargiulo, scrive ancora Bertacchi, “è nata a Bologna, ma per il suo lavoro di organizzatrice e coordinatrice di eventi viaggia in tutta Italia. Nel tempo libero pratica (e insegna) Kung Fu e combattimento sportivo e crea robot per passione. Nei prossimi mesi, nel milanese, si terrà il festival Robotika (a breve verranno diffusi tutti i dettagli online), da lei organizzato, un’occasione per riunire gli esperti e gli appassionati (ma anche i curiosi) di robotica, elettronica e, in generale di nerd/geek culture. Il festival vedrà anche la partecipazione di giornalisti del mondo scientifico e non, come il giornalista e divulgatore scientifico Luigi Bignami”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi