Il fumetto sulla storia dell’immigrazione italiana in Belgio nelle scuole di Mons

BRUXELLES\ aise\ - Il Consiglio Comunale di Mons, in Belgio, ha deliberato che verrà distribuita una copia del fumetto realizzato dal Comites di Bruxelles, Brabante e Fiandrein, “Una Storia Importante, 70 anni di immigrazione italiana in Belgio e oltre”, a 1100 studenti delle scuole elementari della città.
Il fumetto, promosso, finanziato e supportato dalla Direzione Generale per gli Italiani all’Estero della Farnesina, è stato realizzato in collaborazione con Antonio Cossu, illustratore di origine sarda residente in Belgio. Quest’opera si propone di raccontare la lunga e tormentata storia dell’immigrazione italiana in Belgio a un pubblico giovane, molto spesso non consapevole dei sacrifici fatti dagli italiani migrati all’estero in cerca di fortuna.
La volontà del Comites belga di distribuire gratuitamente il fumetto nelle scuole, risponde proprio a questa esigenza. Un’opera inedita e originale, la cui creazione è stata guidata dal Presidente dell’InterComItEs Belgio, Raffaele Napolitano, che ha fortemente voluto coltivare un’azione che rappresentasse un ponte tra chi arrivò in Belgio nel secondo dopoguerra e le nuove generazioni, compresa quella della nuova emigrazione: “è importante conservare la memoria dei nostri antenati e trasmetterla alle generazioni più giovani che rappresentano il futuro, per non dimenticare i sacrifici fatti e lo spirito di comunità che ha sempre contraddistinto noi italiani”.
L’opera è disponibile in francese e in italiano e, secondo quanto riferisce il Comites, vuole continuare la sua azione di sensibilizzazione e approfondimento storico attraverso la sua distribuzione nelle scuole di altre città belghe. (aise)