Italia-America Latina: l’IILA osservatore al vertice informale tra Ministri degli Esteri

ROMA\ aise\ - Il Segretario Generale dell’Organizzazione Internazionale Italo-Latina Americana, Antonella Cavallari, è intervenuta ieri, 14 dicembre, al Vertice informale dei Ministri degli Esteri degli Stati membri UE e dei Paesi latinoamericani della CELAC, svoltosi in modalità virtuale sotto la presidenza dei Ministri degli Esteri tedesco, Heiko Maas, e messicano, Marcello Ebrard, e dell’Alto Rappresentante per la politica estera UE, Josep Borrell.
Si tratta del principale appuntamento bi-regionale tra Europa ed America latina e Caraibi, che ha offerto una approfondita analisi delle principali sfide e al quale un gran numero di Ministri è intervenuto per offrire la propria visione sugli specifici temi in Agenda: risposta urgente alla pandemia di COVID 19, “green partnership” e alleanza digitale.
Nel suo intervento al panel sull’Alleanza Digitale, la Segretario Generale dell’IILA, Antonella Cavallari, ha illustrato il contributo dell’organizzazione da lei rappresentata per rafforzare le relazioni tra Italia, Europa e America latina, evidenziando i progetti in corso per una transizione verso un’economia verde e digitale, priorità assoluta dell’attuale agenda IILA e, come dimostrato dall’appuntamento odierno, al centro delle relazioni tra Europa ed America Latina.
L’IILA, i cui rapporti con la Commissione Europea, risalenti al 1971, si sono fortemente intensificati con l’accordo siglato con l’allora Alto Rappresentante Mogherini nel luglio del 2019 e soprattutto con il successivo riconoscimento di Ente Delegato per la cooperazione Europea, svolge oggi un ruolo importante e molto apprezzato nella realizzazione sul campo dei più importanti progetti di cooperazione europea nella regione latinoamericana, in particolare nei settori della coesione sociale, con EUROSOCIAL+, e del rafforzamento dello stato di diritto, con El PAcCTO , EUROFRONT e COPOLAD.
IILA, punto di forza della politica italiana verso la Regione latino-americana, conferma dunque il proprio concreto contributo per superare questa fase cruciale. (aise)