La Mozzarella di Gioia del Colle diventa Dop

ROMA\ aise\ - Si allunga sempre di più l’elenco delle denominazioni di origine protetta italiane. Dopo il via libera della Commissione europea, l’elenco comprende da giovedì scorso anche la Mozzarella di Gioia del Colle, formaggio fresco a pasta filata prodotto da solo latte intero vaccino nelle province di Bari, Taranto e Matera.
Le caratteristiche. L’area si distingue per alcune peculiarità geo-pedoclimatiche, e per un’antica e radicata tradizione casearia che è stata tramandata di generazione in generazione, conservandosi nel tempo.
Questi due aspetti influenzano profondamente le caratteristiche del latte e del formaggio e rappresentano i principali fattori di ancoraggio della “Mozzarella di Gioia del Colle” al territorio. La tecnica di trasformazione è quella tradizionale, storica, che prevede il solo uso di latte fresco e l’aggiunta di innesto autoctono (siero-innesto). Tutto ciò conferisce alla “Mozzarella di Gioia del Colle” note lattiche fresche, di burro e di siero acido, e delicati sentori vegetali e animali. (aise)