NASCE L’ALMANACCO DEI LUCANI NEL MONDO

Nasce l’Almanacco dei lucani nel mondo

POTENZA\ aise\ - Nasce l’"Almanacco dei Lucani nel mondo 2020 - Storia e Storie dei Lucani nel mondo", pubblicazione curata dalla giornalista Raffaella Bisceglia con la consulenza e la collaborazione di Luigi Scaglione, Presidente del Centro Studi Internazionali dei Lucani nel Mondo, su iniziativa dell'Associazione Circolo dei Lucani di Bologna nell'ambito del programma della Consulta regionale dei Lucani nel Mondo.
La pubblicazione gode del patrocinio della BCC di Basilicata sotto l'egida del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero.
Il testo verrà inviato gratuitamente a tutte le Associazioni dei Lucani nel Mondo e sarà disponibile nelle librerie lucane o in versione digitale.
Lo accompagna un messaggio firmato da Bisceglia e Scaglione in cui si sottolinea la “attiva collaborazione” del Centro Studi Internazionali Lucani nel Mondo, con la prefazione di Luigi Scaglione e con la redazione dei testi, la ricerca dei documenti storici citati in appendice, le relazioni pubbliche in occasioni promosse negli anni scorsi, dati sul fenomeno migratorio (Fondazione Migrantes), elementi fotografici.
“Nel testo vengono riportate diverse riflessioni e contestualmente l’intero quadro del sistema emigratorio lucano e nazionale”, spiegano Bisceglie e Scaglione. “Il Centro Studi, che non ha scopo di lucro, vuole contribuire alla realizzazione di obiettivi di progresso culturale e civile ed in particolare promuovere ed attuare studi, ricerche e formazione professionale in campo giuridico, economico, sociale e politico sia nazionale che internazionale ed attività di studi e documentazione per la cultura giovanile con il fenomeno della migrazione studentesca e lavorativa, organismo di ricerca ai sensi della disciplina dell’UE C323/1 del 30 dicembre 2006”.
“Vogliate cortesemente farci avere le vostre riflessioni dandone diffusione, rimandando a tempi migliori, spero presto, una ufficiale presentazione del testo che è disponibile anche in versione digitale”, concludono dal Centro studi.
L’Almanacco – che riporta l’intero quadro del sistema emigratorio lucano e nazionale con i richiami alla storiografia della emigrazione lucana – ha visto la luce anche grazie al Dipartimento della Regione Basilicata - Ufficio Sistemi Culturali e Coop Internazionale. (aise) 

Newsletter
Archivi