“SOUNDWAVES”: I GRANDI VOLTI DEL JAZZ DI GIORGIA CATAPANO IN MOSTRA A MARTINA FRANCA

“SOUNDWAVES”: I GRANDI VOLTI DEL JAZZ DI GIORGIA CATAPANO IN MOSTRA A MARTINA FRANCA

MARTINA FRANCA\ aise\ - In occasione della riapertura al pubblico della splendida Biblioteca comunale di Martina Franca, vicino Taranto, il 14 agosto scorso è stata inaugurata la mostra pittorica “Soundwaves” dell’artista di origini tarantine Giorgia Catapano.
I dipinti, che saranno esposti al pubblico sino al 31 agosto nelle sale del Palazzo Ducale che ospita la biblioteca, mostrano i volti dei grandi musicisti che hanno reso grande il Jazz: i volti celebri di Miles Davis, Charlie Parker, Chet Baker, Thelonious Monk, John Coltrane. Accanto a loro, anche Sarah Vaughan, Nina Simone, Abbey Lincoln, Alice Coltrane, fino alla contemporanea Esperanza Spalding, donne che hanno anticipato i tempi di una profonda forza e consapevolezza femminile.
“Il mio è un omaggio a chi ha reso grande questa musica che non smette di incantare ed è caratterizzata da una profonda ricerca”, afferma Giorgia Catapano. “L’improvvisazione che caratterizza il jazz è possibile solo attraverso una impressionante padronanza musicale che si basa su una tradizione solida. I grandi musicisti si sono da sempre arrampicati sulle spalle dei giganti per poter elaborare le loro ricerche artistiche personali. Credo che la grande arte non possa prescindere da questa conoscenza delle radici per poter fiorire in forme nuove e sorprendenti. E per me avere la possibilità di esporre per la prima volta in Puglia, la terra dove sono nata, e in una splendida sala settecentesca ricca di un grande patrimonio culturale, è particolarmente emozionante. Ho portato questi dipinti a Martina Franca in occasione delle riprese televisive per il programma You Jazz Live, prodotto da Giampiero Turco e condotto dalla musicista Giulia Lorenzoni e sono onorata che da questa occasione sia nata l’idea di realizzare una mostra. Ringrazio moltissimo l’assessore alla cultura Antonio Scialpi per questa possibilità”.
Giorgia Catapano nasce a Taranto ma inizia a Roma il suo percorso artistico, alla Accademia di Belle Arti RUFA (Rome University of Fine Arts) seguendo i corsi del Prof. Fabrizio Dell’Arno. Ha frequentato corsi di pittura anche in Spagna e in Francia e ha studiato tecniche di incisione con la Prof.ssa Maria Pina Bentivenga presso l’Atelier InSigna di Roma. Ha partecipato a diverse mostre e concorsi. La sua ricerca artistica è incentrata sulla relazione tra suono e segni, sulla potenzialità espressiva del disegno e della pittura dal vero e sul volto come espressione più profonda dell’anima.
Il nome della mostra “Soundwaves” nasce dall’esigenza di inserire un elemento astratto nei dipinti che possa raffigurare idealmente l’energia fisica delle onde sonore, che uniscono chi ascolta superando ogni distanza. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi