ATTRAVERSARE I CONFINI, CAPIRE LE CULTURE: A SHANGHAI IL SEMINARIO DELL’AAIIC

ATTRAVERSARE I CONFINI, CAPIRE LE CULTURE: A SHANGHAI IL SEMINARIO DELL’AAIIC

SHANGHAI\ aise\ - “Wo ting bu dong” how to deliver the right message to the right audience: crossing borders and understanding culture” è il tema del colloquium che l’Associazione degli Accademici Italiani in Cina (AAIIC) organizza domani, 18 maggio, dalle 14.30 alle 18.40 presso la sede dell’Istituto Marangoni a Shanghai.
Organizzato da AAIIC insieme alla famosa scuola di moda e design, l’evento ha anche il supporto del Consolato Generale d’Italia.
Ai saluti istituzionali di apertura di Mevin Murden (Marangoni Institute), Roberto Pagani, addetto scientifico a Shanghai, e Alberto Batinti (International Business School Suzhou – XJTLU & Vice Presidene dell’AAIIC), seguiranno gli interventi degli speakers.
In particolare, Francesca Hansstein (Research Assistant Professor, Shanghai University of Finance and Economics) si interrogherà sulla preferenza dei consumatori cinesi verso i prodotti asiatici; Graziana Maellaro (Lecturer, Istituto Marangoni) parlerà invece della “Psicografia della comunicazione”, mentre Marco Pellitteri (Media Sociologist, Shanghai International Studies University), nel suo intervento affronterà il tema “Animazione giapponese in Italia: intermediazione transnazionale, penetrazione "nazional-popolare" e nostalgia”.
Ultimo intervento quello di Shuo Feng (Research Executive, Reuter Communications) sulle strategie di marketing per “comunicare” il lusso.
L’evento si chiuderà con una sessione finale dedicata a domande e risposte. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi