CORONAVIRUS/ABM: 70 MILA EURO RACCOLTI DA TRE GIOVANI BELLUNESI

CORONAVIRUS/ABM: 70 MILA EURO RACCOLTI DA TRE GIOVANI BELLUNESI

ROMA\ aise\ - Missione compiuta. È di 70.000 euro la cifra raggiunta dalla raccolta fondi aperta da Daniela Gorza, Tommaso Calabro e Mario Parteli - tre giovani bellunesi nel mondo - e appoggiata dall’Associazione Bellunesi nel Mondo. I fondi andranno in aiuto dell’Ulss 1 Dolomiti per fronteggiare l’emergenza Covid-19. “È il caso di dire anche che l’unione fa la forza, perché tale cifra è stata raggiunta unendo la campagna aperta da Federica Gris, altra bellunese che ha a cuore la sanità bellunese”, ha scritto l’ABM sul proprio sito.
Daniela Gorza, economista presso la Banca mondiale di Washington DC, membro di Bellunoradici.net (il socialnetwork dell’Associazione Bellunesi nel Mondo), ideatrice di questa raccolta fondi e subito supportata da Tommaso Calabro e Mario Parteli, entrambi imprenditori - a Milano - l’uno nel campo dell’arte, l’altro nel settore della cosmesi, aveva come obiettivo il raggiungimento di 30.000 euro. Cifra più che raddoppiata.
Con la cifra raccolta sono stati acquistati un ecografo e un ventilatore per l’ospedale di Feltre e sempre un ecografo per l’ospedale di Belluno.
“Siamo davvero felici di avere appoggiato questa lodevole iniziativa - ha spiega il Presidente Abm, Oscar De Bona - è l’ennesima dimostrazione del grande cuore dei nostri emigranti, di ieri e di oggi. Un segnale di speranza in questo momento difficile che tutti noi stiamo vivendo”.
“Un ringraziamento va anche all’Associazione TILT (Tutti Insieme Lavoriamo per Il Territorio) - riportano i tre ideatori nella pagina dedicata alla raccolta fondi di GoFundMe - che ci ha aiutati nella logistica per l’acquisto dei macchinari, oltre a contribuire all'acquisto del ventilatore”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi