DUECENTO ANNI DE “L’INFINITO” DI LEOPARDI: A NEW YORK LA TAVOLA ROTONDA PROMOSSA DAI MARCHIGIANI IN AMERICA (MIA)

DUECENTO ANNI DE “L’INFINITO” DI LEOPARDI: A NEW YORK LA TAVOLA ROTONDA PROMOSSA DAI MARCHIGIANI IN AMERICA (MIA)

NEW YORK\ aise\ - L’associazione AMIA - Marchigiani in America, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di New York, organizza martedì prossimo, 10 dicembre, una serata nel mondo della poesia dedicata all’Infinito di Giacomo Leopardi, a 200 anni dalla sua pubblicazione.
Dalle 18.00, l’IIC ospiterà una tavola rotonda con la Professoressa Simona Wright (The College of New Jersey) e la Ricercatrice e erudita leopardiana Gabrielle Sims.
Simona Wright coordina l’Italian Program presso il College of New Jersey. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Studi Italiani presso la Rutgers University e una laurea in letteratura tedesca a Ca’ Foscari. Tra le sue pubblicazioni spiccano una monografia su Italo Clavino; articoli sulla poesia italiana, sulle scrittrici italiane contemporanee e sulla poetica della migrazione; e la curatela del volume Mapping Leopardi. Poetic and Philosophical Intersections (2019 Cambridge Scholars Press). Simona Wright, ex-presidente della Northeast Modern Language Association, è nel comitato organizzativo del ciclo di conferenze Intersections/Intersezioni, che si tiene ogni anno a Firenze, ed è l’editor di NeMLA Italian Studies. Attualmente si dedica a studi sul postcolonialismo italiano. Nelle sue ultime pubblicazioni, si è concentrata sulla rappresentazione dei corpi migranti nell’area Europea.
Gabrielle Sims ha conseguito un dottorato di ricerca in Studi Italiani presso la New York University nel 2012 con una tesi sulla poetica e sulla filosofia naturale di Leopardi. Nel 2013 ha pubblicato la prima traduzione completa in inglese del Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica. Quest’anno nella raccolta di saggi curata da Simona Wright e intitolata Mapping Leopardi: Poetic and Philosophical Interactions ha firmato un articolo su L’infinito. Al momento sta lavorando con Martina Piperno alla traduzione di un altro saggio leopardiano: Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl’italiani. Come prospettiva future, si vuole dedicare al mai pubblicato Compendio di Storia Naturale. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi