I VENETI D’AUSTRALIA SALUTANO IL NUOVO ASSESSORE ALL’EMIGRAZIONE

I VENETI D’AUSTRALIA SALUTANO IL NUOVO ASSESSORE ALL’EMIGRAZIONE

MELBOURNE\ aise\ - “Rivolgiamo a Cristiano Corazzari un caloroso benvenuto nella grande famiglia dei Veneti del Mondo augurandogli un buon lavoro e ricordandogli altresì l'importanza strategica e la centralità che le nostre Comunità dei Veneti all'Estero ricoprono con il loro ruolo di autentici, appassionati e instancabili ambasciatori del Veneto, della sua storia, della sua cultura, della sua identità oltre che delle sue innumerevoli potenzialità di sistema”. Così la Federazione delle Associazioni Venete del Victoria saluta il nuovo assessore regionale con la delega ai veneti nel mondo, nominato dal Governatore Zaia.
Corazzari, ricorda Fabio Sandonà, Presidente della Federazione e Consultore regionale, “avvocato ed ex Sindaco del Comune di Stienta (RO), sarà al suo secondo impegno in giunta in qualità di Assessore, avendone già ricoperto il ruolo anche nella precedente legislatura. Guiderà un assessorato complesso con compiti assai impegnativi che spazieranno dal territorio, alla sicurezza, alla caccia e alla pesca passando dallo sport allo spettacolo fino alla cultura, ai flussi migratori, all'identità veneta e alle minoranze linguistiche succedendo quindi all'Assessore Manuela Lanzarin per quanto riguarda il settore che interessa le nostre Comunità Venete nel Mondo”.
A Lanzarin, ancora in Giunta ma con le deleghe alla sanità e ai servizi sociali, la Federazione delle Associazioni Venete del Victoria “porge i più sinceri e franchi ringraziamenti per il suo impegno personale profuso a favore della nostra Rappresentanza dei veneti all’estero”.
La Federazione delle Associazioni Venete del Victoria (Australia), ricordano da Melbourne, “ufficialmente riconosciuta dall'Istituzione regionale, è una delle tredici Federazioni venete presenti nel mondo (delle quali due sono nel territorio australiano) e opera da diverse decine d’anni grazie ad una Comunità veneta locale sostanzialmente nata a seguito della migrazione dei nostri corregionali a partire dalla metà del secolo scorso rimanendo oggigiorno ancor assai attiva e partecipativa su diversi fronti, pur essendo, nei numeri, alla terza generazione: dalle attività associative folcloristiche tradizionali alle progettualità di sistema tra il nostro territorio d’origine e quello di nostra residenza passando anche per specifici programmi sportivi e scolastici, a trazione regionale, per i discendenti più giovani”.
“Con l'auspicio di poter presto superare questo periodo emergenziale sanitario che ci circonda, - conclude Sandonà – estendiamo nuovamente i nostri migliori autentici auguri di buon lavoro all'Assessore Corazzari dandogli appuntamento alla prossima attività ufficiale regionale del settore". (aise) 

Newsletter
Archivi