INAUGURATA A PISTOIA LA MOSTRA ABM “PRIMA GUERRA MONDIALE. MOVIMENTI NELLE RETROVIE”

INAUGURATA A PISTOIA LA MOSTRA ABM “PRIMA GUERRA MONDIALE. MOVIMENTI NELLE RETROVIE”

PISTOIA\ aise\ - “Il Comune di Pistoia è vicina alle comunità bellunesi colpite dall’ondata di maltempo del 29 ottobre”. Con queste parole il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi ha aperto il suo intervento in occasione dell’inaugurazione della mostra dell’Abm “Prima guerra mondiale. Movimenti nelle retrovie”, svoltasi nella giornata di sabato 3 novembre, nella sala dipartimenti della Biblioteca San Giorgio. “Ringrazio l’Associazione Bellunesi nel Mondo - ha continuato Tomasi - per aver messo a disposizione questo prezioso strumento divulgativo, che mette in luce le dinamiche della Prima guerra mondiale dal punto di vista della popolazione. Sono certo che riscontrerà interesse da parte di un pubblico vasto che frequenta la nostra biblioteca”.
Una biblioteca, quella dove è stata installata la mostra, che è la più grande di tutta la Toscana. Presente all’inaugurazione anche il direttore dell’Associazione Bellunesi nel Mondo Marco Crepaz: “Porto i saluti del nostro presidente Oscar De Bona e del sindaco di Belluno Jacopo Massaro, impossibilitati a partecipare per la drammatica situazione che sta vivendo il territorio bellunese. Siamo felici di portare questa mostra in una cornice così prestigiosa. Dopo diverse zone del Bellunese, del Friuli e di Roma con soddisfazione questa esposizione giunge a Pistoia, città in cui nell’An de la fan oltre 5000 bellunesi trovarono ospitalità”. È intervenuto anche Alessio Padovan, giovane bellunese residente da diversi anni a Pistoia e che ha proposto all’Amministrazione l’installazione della mostra dell’Abm. “La storia è ciclica, non dimentichiamolo - la riflessione di Padovan - ed è quindi importante conoscerla bene per non andare incontro agli stessi errori fatti dai nostri predecessori”. Per questo motivo lo stesso Padovan, nei prossimi giorni, andrà in due Istituti scolastici per portare la storia della Prima guerra mondiale direttamente ai giovani.
A Pistoia la mostra è arrivata per iniziativa del Cudir, Comitato unitario per la difesa delle istituzioni repubblicane del Comune di Pistoia, e sarà visitabile fino al 24 novembre nell’orario di apertura della Biblioteca (lunedì 14-19, dal martedì al sabato 9-19). (aise) 

Newsletter
Archivi