L'ARCHIVIO ABM PIÙ RICCO GRAZIE ALLA POLIZIA CANTONALE DI SAN GALLO

L

BELLUNO\ aise\ - "Riordinando gli archivi del nostro museo, abbiamo trovato i documenti di viaggio dell'emigrato Italiano Da Col Giovanni, nato il 5 settembre 1900 a Lentiai, emigrato a Düsseldorf (Germania) e Liegi (Belgio), infine deceduto il 12 settembre 1932 a San Gallo (Svizzera). Avreste interesse ai suddetti documenti per il vostro museo?".
La proposta era contenuta in una mail giunta al MiM Belluno a inizio luglio. Il mittente era Fabrizio Ruscelli, membro della Polizia Cantonale di San Gallo. La risposta, da parte del MiM, non poteva che essere affermativa: "Certo che siamo interessati!".
Ed ecco che le carte di emigrazione di Luigi Da Col, di professione minatore, dopo tanto peregrinare in giro per l'Europa sono tornate alla terra di origine. Un passaporto per l'estero del Regno d'Italia, una carta d'identità belga rilasciata dall'amministrazione di Liegi e il libretto di Avvertenze per l'Emigrante Italiano del Commissariato Generale dell'Emigrazione. Documenti appartenuti al signor Da Col e che ora sono nuova linfa nella costante missione di memoria storica che l'Abm porta avanti. Tutto grazie alla gentilezza e alla disponibilità di Fabrizio Ruscelli, che ha spedito a Belluno il materiale affinché trovasse spazio nell'archivio del Centro Studi sulle Migrazioni "Aletheia".
Una bellissima storia di collaborazione: dall'Associazione Bellunesi nel Mondo un "grazie sincero all'amico Fabrizio per il suo preziosissimo contributo". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi