Praga: il Sottosegretario Di Stefano al forum digitale italo-ceco “Innovazione & Sostenibilità d'Impresa”

PRAGA\ aise\ - Responsabilità sociale d’impresa e green economy, sostenibilità e crescita economica, ricerca e innovazione tecnologica. Questi sono i temi al centro del forum digitale italo-ceco “Innovazione & Sostenibilità d'Impresa 2021” in programma sulla piattaforma Zoom domani, 14 aprile, alle ore 10.00, su iniziativa dell’Ambasciata d’Italia a Praga e della CAMIC – Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca. L’incontro, al quale parteciperà in qualità di direttore dei lavori anche il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Manlio Di Stefano, sarà l’occasione per approfondire come, attraverso l’innovazione tecnologica, la “transizione verde” sia divenuta l’elemento cardine di un nuovo paradigma di sviluppo in cui l’ecologia è in sintonia con l’economia, in un processo virtuoso, capace di abbattere i costi di produzione e di generare sviluppo e ricchezza, con ricadute positive sull’ambiente.
I lavori, oltre a l’esponente della Farnesina italiano, saranno aperti dalla Viceministra dell'Industria e del Commercio della Repubblica Ceca, Silvana Jirotkova; mentre gli approfondimenti settoriali saranno curati dal direttore esecutivo dell'Associazione Ceca Gestione Rifiuti, Petr Havelka e dalla manager della Clean-tech Cluster Piemonte, Rosanna Viola; i casi di successo di aziende industriali italiane attive in Repubblica Ceca saranno illustrati per il settore bevande dall'Amministratore delegato di Mattoni 1873, Alessandro Pasquale, per l'automotive dal Direttore generale della Brembo Czech, Lorenzo Paruta, per gli imballaggi dal General Manager della DOPLA PAP, Giorgio Elefante, e per il comparto caseario dall'Amministratore delegato della Brazzale Moravia, Roberto Brazzale. Il forum sarà moderato dal Segretario Generale della Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca, Matteo Mariani.
L’iniziativa rientra nel contesto della 26° Conferenza delle Parti sulla Convenzione ONU sul cambiamento climatico (COP26), sotto la presidenza congiunta del Regno Unito e dell’Italia. (aise)