Un Gala d’eccezione per la CCIS - di Carmelo Vaccaro

GINEVRA\ aise\ - Sono stati 230, per la maggior parte italiani, a partecipare alla serata di Gala 2022 della Camera di Commercio Italiana in Svizzera - CCIS, lo scorso 23 settembre. Un evento annuale molto atteso al fine di incontrarsi, ritrovarsi e creare sinergie tra le imprese socie della CCIS e promuovere l’italianità che il suo Presidente, Claudio Bozzo, ha saputo creare dal suo arrivo nel 2016.
La creazione di diversi gruppi con relativi Consigli di amministrazione o “Board” come li chiama il Comm. Bozzo, ha sicuramente determinato il notevole successo ottenuto dalla CCIS in questi ultimi anni, così come anche la creazione di un Consiglio di amministrazione a Ginevra di cui il Comm. Bozzo è Presidente e di cui fanno parte i dirigenti di alcune imprese italiane in Svizzera francese (come, ad esempio, Bulgari, ENI Svizzera, ITA Airways) ma anche manager italiani che ricoprono ruoli di spicco presso aziende svizzere o multinazionali. Ad oggi la CCIS conta un Board di 19 membri.
Oltre a questo, nel 2016 è stato creato il gruppo dei giovani Young Executives Committee (YEX), il cui presidente è Fabrizio Farinelli con altri 6-7 ragazzi nel Board con cui organizza eventi, aperitivi di networking ed attività rivolte alla comunità dei giovani manager con base a Ginevra, seguito, nel 2017 dalla creazione del Gruppo delle donne, Switzerland (Italian Women Group) o IWG- il cui presidente attuale è Valentina Patta che organizza, con il suo gruppo composto da 5 donne, eventi, aperitivi di networking ed attività su temi di interesse per la comunità femminile: arte, design, cultura, attività di coaching.
Ancora nel 2017 il Gruppo Genitori Ginevra (GGG), già allora esistente e costituitosi con l’obiettivo di organizzare eventi ed attività di interesse per i bambini e ragazzi italiani a Ginevra ma anche per i loro genitori, è entrato a far parte come gruppo satellite della Camera. Alla Presidenza Damiana Tonet.
Nel 2018 su input della CCIS, viene creata l’associazione l’Association of International Chambers of commerce (AICC) di cui oggi fanno parte 15 Camere di commercio bilaterali con sede a Ginevra (inclusa la Camera di commercio ginevrina CCIG), costituitasi per organizzare eventi di grossa portata (500 persone) e attirare speaker di rilievo. Il Presidente eletto dal Board composto dai Presidenti di ogni singola Camera di commercio è Claudio Bozzo. Con l’AICC vengono attualmente due grandi eventi annuali a Ginevra.
Nel 2018 viene organizzato il primo Gala della CCIS a Ginevra, che ha registrato nella prima edizione 110 partecipanti.
L’anno successivo, nel 2019 viene creato il gruppo IT-Tech, il cui il Presidente è Aniello Pollio, con l’obiettivo di organizzare eventi ed attività per sostenere le startup e la tecnologia italiana in Svizzera.
Nel 2020 nasce il chapter della Camera nel Vaud, domiciliato a Losanna, che vanta un Board formato da un Presidente (quello attuale è Marcello Stimato) ed altri 10 membri del Board con lo scopo di essere più presenti sul territorio, consolidare e ampliare la rete di contatti e di soci. A questo si aggiunge il gruppo YEX Losanna attivo in canton Vaud, il cui Presidente attuale a partire da quest’anno 2022 è Paola Bellia.
Nel 2022 è stata lanciata anche la sezione del Vallese, che vanta alla Presidenza Andrea Biasiucci, con gli stessi principi della sezione del Vaud a Losanna.
La CCIS conta circa 200 soci, nella Svizzera francese nel 2022 e sono stati circa 230 a partecipare alla Serata di Gala del 23 settembre.
Partecipare ogni anno al Gala o agli eventi della CCIS, oltre a valorizzare i propri soci è anche un’occasione per far conoscere i nuovi manager dell’imprenditoria italiana in Svizzera romanda.
Il Presidente Comm. Claudio Bozzo e tutta la sua equipe, hanno interpretato nella giusta dimensione i valori dell’italianità a Ginevra e in Svizzera. (carmelo vaccaro*\aise)
* coordinatore saig