34° LOVERS FILM FESTIVAL: A TORINO TORNANO LE “LGBTQI VISIONS”

34° LOVERS FILM FESTIVAL: A TORINO TORNANO LE “LGBTQI VISIONS”

TORINO\ aise\ - Dal 24 al 28 aprile a Torino presso la Multisala Cinema Massimo del Museo Nazionale del Cinema torna il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) d’Europa e terzo nel mondo, diretto da Irene Dionisio con la consulenza artistica di Giovanni Minerba, fondatore con Ottavio Mai della rassegna.
Madrina dell’edizione di quest’anno sarà l'attrice Alba Rohrwacher nota al grande pubblico per aver recitato in alcuni tra i più importanti film degli ultimi anni nel panorama cinematografico italiano. Pluripremiata, ha vinto fra gli altri la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, 2 David di Donatello, 1 Nastro d'argento e 2 Globi d'oro.
Il presidente 2019 della giuria di All the Lovers, la sezione dedicata ai lungometraggi, sarà il regista francese Yann Gonzales recentemente tornato a Cannes con la sua ultima fatica Un couteau dans le coeur dopo il precedente successo alla Semaine del 2013 di Les rencontres d’après minuit, entrato nella top 10 dei Cahiers di quell’anno.
Il Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions dal 2005 è integrato nel Museo Nazionale del Cinema di Torino. “Il Museo del Cinema continua nel suo impegno a sostenere il festival, non soltanto per la qualità della proposta e dei programmi, ma anche nella consapevolezza che Lovers è un luogo riconosciuto di dialogo e di incontro” dichiara Sergio Toffetti, presidente del Museo Nazionale del Cinema.
La manifestazione si svolge con il contributo del MiBAC – Direzione generale Cinema, della Regione Piemonte e del Comune di Torino.
Anche quest’anno le sezioni competitive sono quattro.
All the Lovers. Concorso lungometraggi internazionale al quale possono concorrere film di finzione di ogni genere, che si aggiudicheranno il premio “Ottavio Mai”. Un omaggio al ricordo di chi, con la propria passione e con il proprio attivismo, ha dato vita al festival.
Real Lovers. Concorso documentari internazionale al quale possono concorrere documentari di ogni genere.
Irregular Lovers. Concorso iconoclasta internazionale al quale possono concorrere film di ogni genere e formato con particolare attenzione all’innovazione del linguaggio narrativo e visivo.
Future Lovers. Concorso cortometraggi internazionale al quale possono partecipare film italiani e internazionali di ogni genere e formato. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi